single cattolici, rapporto con Cristo, incontri, relazioni, corteggiamento, amore

single cattoliciOggi i single cattolici sono importanti per la Chiesa e per la società civile. Vita spirituale, amicizie online, incontri, relazioni di coppia e anima gemella

single cattolici hanno una posizione particolare nella Chiesa e nella società. Ogni stato di vita porta a ricoprire dei ruoli e delle posizioni peculiari sia a livello sociale che ecclesiale. Questo accade perché una persona non è mai isolata ma immersa in un ambiente ricco di contatti e di relazioni. Oggi tutto questo accade anche sul web, un vero e proprio ambiente dove le persone possono comunicare e relazionarsi. Possiamo affermare che, ormai, il web è entrato nella vita quotidiana di tutti essendo diventato una nuova dimensione della società. Online è possibile trovare chat cattoliche e siti di ispirazione cristiana che riflettono la realtà ecclesiale presente al di fuori di internet.

Anche il web, come tutta la società, è immerso in un clima culturale dove, troppo spesso, l’edonismo pratico e la mentalità consumistica la fanno da padroni. I cattolici single devono reagire affermando che Cristo è la Luce da seguire per dare alla vita pienezza di significato. Le persone non sono oggetti da “usare” per trarne un vantaggio o un piacere di tipo egoistico. Le persone sono soggetti da amare e da rispettare in quanto portatrici di una dignità infinita.

Chi sono i single cattolici ? La coerenza è fondamentale

Qui in questo articolo per single cattolici intendiamo coloro che non sono sposati, non hanno fatto una scelta religiosa e non hanno il sacerdozio ministeriale. Non possono appartenere a questa categoria i divorziati da un matrimonio valido davanti alla Chiesa e nemmeno i separati. Gesù ha valorizzato l’amore tra uomo e donna elevandolo alla dignità di Sacramento.

Oggi, purtroppo, molti cattolici dicono di non essere “praticanti”. Per queste persone, o la fede che dicono di abbracciare non ha un grande valore oppure sono troppo deboli per metterla in pratica. In ambedue i casi la preghiera è l’arma vincente che li porterà ad essere coerenti. Bisogna ricordare che Gesù non si accontenta di “qualcosa”: vuole tutta la nostra vita, vuole che lo seguiamo sempre e in modo integrale.

Non puoi, per esempio, andare alla Messa festiva e poi, durante la settimana, fare quello che ti pare. Non puoi decidere tu, al posto di Dio, quali comandamenti osservare e quali no. Come ti permetti ? Tutta la Legge di Dio è fatta per portare la persona alla felicità. Non puoi “comprare ” la benevolenza di Dio dandogli qualche cosa. Infatti sei stato creato per seguirlo, sempre. Seguendolo troverai la vera felicità perché il tuo cuore ha sete di Infinito e solo l’Infinito può dissetarti. 

Anche i seguaci di Cristo che ancora sono single ( come tutti i battezzati ) hanno il sacerdozio comune dei fedeli in quanto sono stati battezzati ed inseriti come membra vive nel Corpo mistico di Cristo.

Coloro che hanno formato una famiglia arrivano a Cristo attraverso la mediazione del coniuge mentre coloro che hanno scelto il sacerdozio ministeriale hanno un rapporto più diretto con Cristo: infatti i sacerdoti sono chiamati a celebrare l’Eucaristia e non possono sposarsi.

single cattolici e amicizia con Cristo

Tutti i cristiani cattolici devono avere un rapporto di amicizia con Cristo. I seguaci di Cristo che sono single, possono e devono arrivare a Gesù in modo diverso rispetto alle due categorie di persone di cui sopra, ma allo stesso modo, sono chiamati a costruire la comunione nella Chiesa.

Il Corpo mistico di Cristo è formato dalle membra che formano il Corpo e dal Capo che è Cristo. Senza il Capo la Chiesa non può esistere.

Però Cristo ha voluto una Chiesa formata da fratelli che fossero in comunione fra di loro e con lui. Anche i cattolici che sono single si collocano nel cuore della Chiesa di Cristo e possono incontrarlo principalmente in due modi: nell’Eucaristia e costruendo profonde relazioni interpersonali con le altre membra del Corpo mistico di Cristo.

Ovviamente i single cristiani cattolici, se non sono in comunione con Dio, non potranno costruire la comunione con i fratelli. La comunione con Dio e con le altre membra del Corpo mistico in realtà devono essere realizzate nello stesso tempo perché sono interdipendenti.

I cattolici che sono single non possono amare Dio e non costruire la comunione nella Chiesa oppure realizzare profonde relazioni interpersonali nella Chiesa senza essere amici di Cristo. Le due cose non possono essere staccate perché si creerebbe una contraddizione.

Tutti i seguaci di Gesù devono partire da Cristo e dall’Eucaristia dove egli è realmente presente per essere veri amici di Dio e per amarlo sempre di più.

single, amicizie cattoliche e comunione

Se ameranno veramente Cristo potranno anche incontrare le altre membra del Corpo mistico testimoniando la loro esperienza di Cristo, cioè la bellezza del proprio incontro con lui e il fascino della sequela ( pur in mezzo a tante difficoltà ): così si costruisce la comunione nella Chiesa.

D’altra parte, i single cristiani che ameranno veramente i fratelli testimoniando la loro esperienza di Cristo, non potranno non essere amici di Dio e, di conseguenza, lo incontreranno nell’Eucaristia dove egli è realmente presente.

I single cattolici, dunque, sono chiamati ad avere un rapporto di vera amicizia con Cristo e a costruire la comunione nella Chiesa testimoniando la bellezza del loro incontro con Cristo. Infatti la vocazione fondamentale di ogni cristiano è quella di amare.

Per amare, i single seguaci di Cristo, devono diventare sempre di più amici di Gesù e costruire profonde e vere relazioni interpersonali con i fratelli.

La comunione nella Chiesa non nasce dall’annuncio del vangelo fatto da una cattedra.

Sicuramente anche tale tipo di insegnamento è necessario, però essere cristiani non vuol dire seguire una dottrina ma seguire Cristo risorto e vivente.

I cattolici single realizzeranno la loro vocazione nella misura in cui sapranno costruire la comunione nella Chiesa: infatti non sono tali per rimanere da soli. Essi infatti devono immergersi sempre di più nella comunità ecclesiale per realizzare la loro vocazione. Solo in questo modo potranno realizzarsi e sentirsi sempre più soddisfatti e appagati.

cattolici single e società

Abbiamo detto che i single cattolici devono costruire la comunione nella Chiesa. Essi, inoltre, devono portare nella società moderna la bellezza del vangelo di Cristo. I seguaci di Cristo, sia nella Chiesa che nella società, per realizzare tutto questo sono chiamati a conoscere nuove persone nel senso biblico del termine.

Infatti nella cultura biblica “conoscere” è un’attività che coinvolge tutta la persona non solo a livello intellettivo ma anche esperienziale.

“Conoscere”, vuol dire costruire la comunione con la persona incontrata. I single cattolici sono chiamati a fare tutto questo  per realizzare profondi legami con gli altri sia a livello ecclesiale che a livello sociale.

Solo questa è la via per formare legami veri e duraturi fondati sull’amore e sul rispetto reciproco. Anche la ricerca dell’anima gemella deve passare per questa via, la via della condivisione. Non è possibile, infatti, capire se una persona è quella “giusta”senza costruire una vera comunione con essa.

I single di fede cristiana cattolica, conoscendo nel senso biblico del termine ( cioè in modo profondo e non superficiale ), realizzeranno autentici e soddisfacenti legami umani  nella Chiesa e nella società costruendo la comunione sia a livello ecclesiale che sociale.

Infatti l’essere single non deve portare al’isolamento ma ad avere ancora più rapporti umani anche per compensare, in un certo senso, la mancanza ( magari temporanea ) di una famiglia. I single cattolici conoscendo le persone profondamente e realizzando legami profondi si metteranno automaticamente alla sequela di Gesù.

Seguaci di Cristo, sequela e società “liquida”

Gesù nella sua missione terrena ha stabilito legami umani molto profondi e non superficiali con le persone che incontrava. Egli si interessava sempre e concretamente dei problemi altrui e non disdegnava di coinvolgere la propria persona per aiutare le persone in difficoltà che incontrava.

Tutti i cristiani oggi, però, sono immersi in una società dove è difficile “conoscere” nel senso biblico e forte del termine.

Infatti, come afferma anche Bauman ( grande sociologo polacco contemporaneo ) siamo passati dalla modernità “solida”alla modernità “liquida”.

Le relazioni e le istituzioni sono deboli rispetto al passato: la società “liquida”

Oggi tutto è “liquido,”  cioè poco strutturato rispetto al passato. Tutto è più effimero e fugace, anche i rapporti umani. 

Siamo nella società dell’effimero dove anche i rapporti umani non sono più duraturi come un tempo bensì magmatici ed instabili.

L’individuo si sente più solo e diventa più egoista. C’è la tendenza a vedere gli altri come nemici da cui guardarsi.

La solidarietà è minata dalla società “liquida”dove quello che conta è il presente e il consumismo.

La dimensione temporale più importante infatti è il presente, cioè il carpe diem.

Il passato e il futuro perdono sempre di più la loro importanza e il presente viene sopravvalutato.

Il presente, come talento ed opportunità per costruire il futuro, lasciano spazio all’attimo che deve essere colto altrimenti fugge e non torna più.

Anche i rapporti umani sono considerati spesso alla stregua di prodotti da consumare.

I single cattolici devono reagire a questo stato di cose. I cattolici tutti, e anche quelli che sono ancora single, devono mettersi ogni giorno alla sequela di Cristo e lavorare per costruire la comunione nella Chiesa e nella società.

I seguaci di Cristo, così facendo, costruiranno una società più coesa e più umana dove ogni persona deve essere al centro e trovare tutta l’attenzione che deriva dalla sua infinita dignità.

single cattolici e combattimento spirituale

La Chiesa è una mistica società che è costituita dai seguaci di Cristo. Il Capo della Chiesa è Cristo stesso che la nutre con la sua grazia. Tutti i cattolici ( anche coloro che sono single ), come già detto, si inseriscono in questo mistico corpo che è la Chiesa alla quale appartengono.

I cattolici single, lo sappiamo, occupano un posto particolare nella Chiesa e nella società e costituiscono una risorsa molto importante e preziosa.

Essi, però, devono sempre essere uniti a Cristo per portare frutto. Non tutti i single cattolici occupano lo stesso posto nella Chiesa, di conseguenza anche le tentazioni possono cambiare e non essere sempre le stesse. I single di fede cristiana cattolica devono affrontare un combattimento spirituale quando arrivano quelle tentazioni che li vogliono distogliere dal cammino verso la felicità. La preghiera è fondamentale per vincere e progredire spiritualmente.

cattolici single e preghiera

Ogni single cattolico deve fare un cammino spirituale diverso in ordine al posto che occupa nella Chiesa e nella società. Tutti i cattolici che sono single però devono curare molto la preghiera e la vita di comunità. Infatti la preghiera è fondamentale per il progresso spirituale e una tentazione subdola, che può facilmente arrivare, è quella di isolarsi spiritualmente. La preghiera è come il respiro dell’anima.

Non deve mai mancare nella vita dei single cattolici. Dalla preghiera essi possono trarre la forza e la luce per fare le scelte importanti di ogni giorno ed essere così condotti docilmente dove Dio vuole.

L’importanza della Santa Messa

Tutti i seguaci di Cristo e anche coloro che sono single, devono tenere presente che la forma di preghiera più importante è la Santa Messa. Infatti essa è il memoriale della passione, morte e risurrezione di Gesù.

Memoriale non significa “memoria” ma vuol dire che ciò che viene celebrato accade ( anche se in modo incruento ) in quel preciso momento perché viene reso attuale.

Pensiamo a quale grande realtà è la Santa Messa: vuol dire essere accanto a Gesù mentre soffre, muore e risorge.

Vuol dire unirsi a lui, entrare in comunione con lui e con tutti i fratelli.

Vuol dire offrire Gesù al Padre e offrirsi con lui.

I single cattolici devono essere in comunione con Cristo.

La Santa Eucaristia è la via principale per costruire la comunione con Gesù e con gli altri fratelli, soprattutto con coloro che vi partecipano. Non può esserci preghiera più alta e potente.

I single cattolici devono tenere ben presente tutto questo se vogliono costruire la comunione nella Chiesa e realizzarsi secondo il cuore di Dio. Poi ci sono altre forme di preghiera che non devono essere mai trascurate.

La Sacra Scrittura andrebbe meditata ogni giorno.

Essa è cibo vero per l’anima e consola lo spirito di coloro che vi si avvicinano. La Sacra Scrittura è Parola di Dio. Dio parla a coloro che aprono la Bibbia e meditano la sua parola. Tutti i seguaci di Cristo ( anche i single ) non devono trascurare questo essenziale ausilio che poi è un dono di Dio agli uomini.

Un’altra preghiera molto importante è il rosario.

Il rosario è la preghiera mariana per eccellenza. Maria Santissima è la Madre di Dio ma è anche la mamma dei single cattolici.

Maria Santissima è onnipotente per grazia.

I single cattolici devono chiedere con grande fiducia le grazie a Maria Santissima sicuri di ottenerle se esse sono secondo il cuore di Dio.

Il rosario non deve essere visto come una cosa ripetitiva. Infatti ogni “avemaria” deve essere un tenero atto di amore verso la mamma celeste. Un poco come quando due innamorati si dicono molte volte “ti amo.”

I single cattolici devono ricordarsi che Maria Santissima è la creatura che ha la dignità e la santità più alta nel Paradiso.  Esistono anche altre forme di preghiera. Però queste sono particolarmente importanti.

single cattolici e comunità

La tentazione all’isolamento spirituale può sempre presentarsi. I cattolici che sono single non devono cedere a tale nefasta e pericolosa tentazione. Infatti, nel disegno di Dio, dobbiamo camminare insieme verso la salvezza, non isolati. La Chiesa è una grande comunità formata da persone che si aggregano per affrontare meglio il combattimento della fede.

I cattolici che sono single spesso vivono da soli e la vita frenetica non gli permette di fare molti incontri cattolici che favoriscano un serio progresso spirituale. Proprio per questo motivo, per seguire il disegno di Dio che vuole che i fratelli vivano insieme e si aiutino, i cristiani single devono avere una comunità ecclesiale di riferimento.

La comunità è sempre un aiuto importante nel combattimento spirituale e permette ai single cattolici di realizzare meglio la loro vocazione che è, fondamentalmente, quella di amare.

Una comunità di appartenenza aiuterà i single cristiano cattolici ad essere fedeli all’appuntamento quotidiano con la preghiera che è fondamentale per il progresso spirituale.

La scelta della comunità ecclesiale deve essere fatta con cura. Infatti esistono diverse realtà ecclesiali anche molto diverse fra di loro come i gruppi parrocchiali, le associazioni ecclesiali e i movimenti ecclesiali.

I seguaci di Gesù che sono single devono scegliere la comunità guardando soprattutto il tipo di spiritualità che essa propone. Ognuno deve scegliere quella comunità ecclesiale che più gli corrisponde, senza fare tanti calcoli matematici. Il cuore parla e fa sentire i suoi desideri e le sue necessità più profonde da colmare.

single cattolici, perseveranza, pazienza e coraggio

I cristiani single, una volta operata la scelta, devono fare un periodo di verifica prima di fare propria tale comunità. Una volta fatta la scelta definitiva, però, devono essere sempre fedeli e coerenti alla scelta fatta  senza lasciarsi spaventare né sviare dalle tentazioni ad abbandonare il cammino.

Infatti, tutti i seguaci di Gesù, devono sempre tenere presente che nel cammino spirituale ci sono periodi di luce e di pace, e periodi pieni di tentazioni e di difficoltà spirituali.

Una tentazione che può arrivare è quella dell’aridità nella preghiera. Capita facilmente di iniziare con entusiasmo un cammino spirituale e di preghiera in un gruppo o comunità ecclesiale ma, dopo un po di tempo, il gusto provato nella preghiera svanisce e inizia una fastidiosa difficoltà a pregare.

In più possono nascere anche difficoltà con qualche membro del gruppo o della comunità. Prima era tutto facile e ora le cose si complicano e diventano difficili.

Coloro che amano veramente Gesù e la Chiesa, non devono cedere. Non devono fuggire. Essi devono rimanere fedeli alla scelta fatta combattendo la buona battaglia della fede. Infatti senza lotta non ci può essere la vittoria, e senza la vittoria non ci può essere il premio.

Questo è il momento propizio per combattere e crescere nelle virtù: senza lotta non è possibile aumentare e rafforzare gli habitus virtuosi. I single cattolici che si trovano nel combattimento spirituale più aspro e duro devono unirsi a Cristo sempre di più accostandosi al sacramento dell’Eucaristia anche ogni giorno. Non devono cadere nella trappola della paura e dello scoraggiamento.

Sicuramente Dio non li ha dimenticati e presto la tempesta passerà e anche la pace e la serenità ritorneranno. Questo è il momento in cui i single cattolici devono allearsi più che mai con la virtù della pazienza e con la virtù del coraggio.

La pazienza e la perseveranza per non cedere mai nella lotta. Il coraggio per continuare ad andare avanti con equilibrio e con forza senza cedere alla paura. I single che amano Gesù, devono rivolgersi anche a Maria Santissima. Lei è la loro madre e non li abbandonerà fino a quando non li vedrà felici, sereni e salvi, fuori dalla tempesta.

Tecniche di corteggiamento

I single cattolici che frequentano i siti di incontro molto spesso sono interessati a trovare l’anima gemella per iniziare un rapporto di coppia. Nei siti di incontro cattolici è molto facile per i cattolici single trovare persone come loro che cercano l’anima gemella. Proprio per questo tali siti sono importanti soprattutto nella società di oggi dove internet è sempre più diffuso.

Detto questo, i single cristiano cattolici devono avere una certa conoscenza delle tecniche di approccio e corteggiamento su internet e al di fuori del web. Infatti da un incontro può iniziare una relazione bellissima che sfocia nella formazione di una famiglia.

Tutto parte da un incontro che, di conseguenza, è un’ opportunità che non va assolutamente sprecata. Il corteggiamento non ha sempre delle regole fisse e rigide. Infatti il comportamento da assumere dipende anche da chi incontriamo. Questa è la prima regola.

Bisogna avere un buon intuito per capire cosa desidera la persona che abbiamo incontrato e cercare di accondiscenderla. Infatti la gentilezza è una qualità che entrambi, sia l’uomo che la donna, devono avere per fare colpo sull’altro/a.

Anche sul web i single cattolici che si sono appena incontrati dovranno cercare di evitare domande che possono rivelarsi imbarazzanti come, per esempio, chiedere l’appartenenza o no ad un particolare partito politico. Questa è una domanda troppo profonda ed intima e all’inizio non deve essere fatta. Ci vuole sempre delicatezza. Poi, ovviamente, se il rapporto va avanti verranno affrontati tutti gli argomenti utili e necessari per conoscersi bene.

Coloro che prendono l’iniziativa, almeno sul web, crediamo che appartengano sia al sesso maschile che a quello femminile. Però, anche nei siti per single cattolici, molte volte può capitare che le donne preferiscano attirare l’uomo con un annuncio ben fatto anziché scrivergli direttamente.

Inoltre bisogna sempre evitare l’eccessiva insistenza: questo vale sul web ma anche al di fuori di esso. Facciamo capire le nostre intenzioni ma senza insistere in modo fastidioso. Ogni persona deve essere libera di fare le proprie scelte.

L’incontro online non può bastare. Esso è fondamentale affinché i due nuovi amici facciano una iniziale conoscenza reciproca. Però, se essi vogliono approfondire il rapporto, devono incontrarsi anche fuori dal web.

Il primo incontro dovrebbe essere molto semplice. Ci si può incontrare in un bar oppure in un bel parco per fare una passeggiata insieme e parlare un po per conoscersi meglio. L’abbigliamento è importante. Bisogna vestirsi in modo naturale senza forzature rispettando la propria personalità. Ovviamente l’abbigliamento deve adattarsi anche al luogo di incontro. Può esserci un “colpo di fulmine.”I single cattolici che si incontrano per la prima volta possono sentire fin dall’inizio un’ attrazione reciproca molto forte. Essi sentono subito un feeling molto profondo che li spinge a vedersi nuovamente. Non sempre è così. Spesso il “colpo di fulmine” non c’è ma nel tempo si può formare ugualmente una coppia molto affiatata.

Il secondo incontro dovrebbe avvenire, per esempio, in un bel ristorante. A nostro parere, nonostante il fatto che la donna di oggi sia molto più moderna e aperta rispetto a qualche tempo fa, deve essere sempre l’uomo a prendere l’iniziativa e ad invitare la donna. Poi, se il rapporto va avanti, le cose diventeranno meno formali e più semplici ma, all’inizio, questa è una regola che gli uomini dovrebbero seguire.

Il pranzo o la cena deve essere accompagnato da una conversazione vivace, non “morta”. Non ci dovrebbero essere molti momenti di silenzio. L’uomo deve cercare di fare ridere la donna. Questo è molto importante. Comunque anche le donne devono impegnarsi a condurre una conversazione brillante e a creare un certo feeling. Tutti, comunque, dovranno comportarsi in modo naturale: anche questo è importante.

la dilatazione delle pupille degli occhi è un segnale di interesse

Durante la conversazione è bene tenere d’occhio la pupilla degli occhi del nostro interlocutore. Infatti alcuni studi affermano che quando una persona è interessata a noi ha le pupille degli occhi dilatate. Questi studi dicono come, per esempio, le pupille degli occhi delle donne siano particolarmente dilatate quando osservano un bambino. Ovviamente bisogna sempre stare attenti. Infatti le pupille si possono dilatare anche per la scarsezza di luce o per altri motivi. Comunque è un segnale che ha la sua importanza nel corteggiamento.

Detto questo, se tutto va bene, ci potrà essere spazio per un terzo incontro e così via fino alla formazione di una coppia affiatata di persone che si vogliono bene. Altrimenti i due single cattolici non avranno perso tempo perché avranno conosciuto una nuova persona spendendo bene il loro tempo.

Fare sentire la propria mancanza

Tutti nella vita abbiamo subito, magari nell’infanzia, la sensazione di essere stati abbandonati. Certamente alcuni più di altri. Però nessuno è escluso da questa esperienza. Infatti questa sensazione può essere avvertita anche se accadono piccole cose. Se, per esempio, la mamma tarda a causa di un imprevisto nell’andare a prendere il proprio figlio nell’asilo nido, il bambino potrebbe avvertire momentaneamente la sensazione di essere stato abbandonato.

A livello non tanto logico-razionale quanto emotivo, questa sensazione può riaffiorare anche nell’età adulta.

Queste dinamiche possono essere sfruttate con equilibrio da tutti coloro che vogliono conquistare una persona che amano.

Dopo aver dimostrato il proprio affetto e le proprie intenzioni, se la persona amata non si innamora di noi, possiamo utilizzare la tecnica dell’ “abbandono”: fare sentire la nostra mancanza, sparire per un po di tempo. La persona che ci interessa, abituata alle nostre attenzioni, inevitabilmente sentirà la nostra mancanza e ci penserà potendo anche, questa volta, innamorarsi di noi.

Non sempre capita. Ma, come si suol dire, “tentar non nuoce”. Ovviamente se non suscitavamo nessun interesse in lei ( o in lui ), questa tecnica non avrà alcuna efficacia.

Per quanto tempo allontanarsi ? Dipende. Non è possibile stabilire un tempo per ogni relazione. Di solito, però, 7-14 giorni possono essere sufficienti. Però dipende.

In tale contesto vogliamo ricordare che, sia sul web che al di fuori di esso, non si conquista il cuore di una persona con ripetuti messaggi: anzi, questo è il modo migliore per allontanarla. Ci vuole equilibrio in tutto.

In ogni caso l’arma più potente è la coerenza e il rispetto delle persone che incontriamo. Certamente non è possibile costruire una relazione di coppia solo con il rispetto reciproco. Questo è vero. Però senza di esso e senza coerenza, non è possibile costruire vere amicizie e relazioni di coppia belle, felici e durature che portano la primavera nel cuore dei single che cercano l’anima gemella.

Questo atteggiamento deve essere presente anche online, sui siti di incontro di ispirazione cristiana e nei messaggi scambiati frequentando le chat cattoliche. Il cattolico single non deve mai smettere di essere coerente. Anche sul web bisogna portare la luce della bellezza del proprio incontro con Cristo. Da qui può nascere tutto il resto.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+

Blog cattolici per single online, incontri, amicizie e amore

Blog cattolici per single online: un aiuto per trovare nuove amicizie e anche l’anima gemella

Online possiamo trovare siti web, chat e blog. Un blog è un ambiente virtuale che contiene molte informazioni su un determinato argomento. A volte è possibile interagire con il blog inserendo commenti sotto gli articoli. Però molti blogger non permettono questo per evitare di essere “linkati” a siti spam. A volte un blog è collegato ad una chat o ad un sito web: in questo caso lo arricchisce con informazioni inerenti. In questo panorama, così vario e complesso, ci sono anche i blog cattolici per single online. Questi blog di ispirazione cristiana cattolica devono avere contenuti in linea con la loro natura più vera, senza cedere a mode varie che, a volte, si fanno strada anche tra coloro che dicono di essere cattolici.

Un blog cattolico deve essere fedele alla sua essenza più vera: la dottrina della Chiesa

Un blog cattolico dovrà contenere articoli e suggerimenti sempre conformi al Magistero della Chiesa: deviare da esso significherebbe abdicare alla sua natura più autentica e diventare, di fatto, qualcos’altro. Del resto, la prima fonte del Magistero della Chiesa cattolica è la Sacra Scrittura.

Nel CCC Compendio ( Libreria editrice vaticana, san paolo ), al n.17 c’è scritto:

Quale relazione esiste tra Scrittura, Tradizione e Magistero ? 

Essi sono tra loro così strettamente uniti, che nessuno di loro esiste senza gli altri. Insieme contribuiscono efficacemente, ciascuno secondo il proprio modo, sotto l’azione dello Spirito Santo, alla salvezza degli uomini”. 

Di conseguenza non sono conformi a ciò che il CCC afferma, tutte quelle aggregazioni o associazioni che rifiutano il Concilio Vaticano II ( o altre parti del Magistero ). Il Concilio Vaticano II, ovviamente, non è l’unico Concilio e il Magistero della Chiesa è più ampio. Però non è corretto rifiutarlo.

La fedeltà alla Chiesa richiede sempre piena coerenza: edonismo e relativismo etico

In questa società dove l’edonismo e il relativismo etico sono sempre più spinti e dove molte persone vogliono farsi una vita dove il loro “io” caccia via Dio, non è sempre facile dire la Verità. Infatti molte persone che hanno cacciato via Dio dalla loro vita, pretendono ancora di essere cattolici veri, ma a modo loro, come se Dio avesse fatto qualche errore nel trasmettere il suo messaggio agli uomini.

Anzi, c’è chi dice che il Magistero della Chiesa è errato. Capita che, per seguire ciò che gli piace, certe persone riformerebbero anche la Chiesa che ha come prima fonte ispiratrice la Sacra Scrittura.

Insomma, nessuno è obbligato ad essere cattolico. Nessuno è obbligato a seguire Cristo e la Chiesa. Però se decidi di seguire questa via, cerca di essere coerente.

Nella Chiesa c’è posto per tutti. Proprio per tutti. Nessuno escluso.

La coerenza con il Magistero della Chiesa cattolica fa parte della virtù della fede, virtù teologale essenziale. Di questo bisogna tenerne conto.

La sequela non è precisamente il Paradiso in terra. Gesù infatti dice che chi lo vuole seguire deve rinnegare sé stesso ( per dare spazio alla volontà di Dio ) e portare la propria croce. Qui siamo ancora in esilio. La patria è il Paradiso.

Un blog cattolico deve rispettare tutte le idee e tutte le opinioni. Però deve rimanere saldamente cattolico trasmettendo quello che la Chiesa afferma.

Solo in questo modo potrà essere utile per dialogare in modo civile, onesto e democratico con chi la pensa in modo diverso.

Un blog per single cattolici online deve aiutare a trovare nuove amicizie e anche l’anima gemella

Un blog per cattolici single online deve contenere articoli e consigli che aiutano i single credenti a trovare nuove amicizie e l’amore vero.

Questa parte non deve essere trascurata dato che appartiene all’essenza di un blog di ispirazione cristiana per single.

I consigli devono vertere su come comunicare in modo efficace sul web e anche sulla dottrina cattolica. Queste due dimensioni sono importanti.

La comunicazione online, per esempio, è diversa da quella che può essere sviluppata al di fuori del web. Molte persone non sanno come approcciarsi su un sito di incontri. Ecco, allora, che qualche consiglio può essere sempre utile.

Tutto deve essere fatto senza mai deviare dal Magistero della Chiesa che deve essere la luce e il faro per ogni blog autenticamente cattolico.

Allora i single cattolici potranno avere un aiuto in più sul web per trovare amicizie e una persona speciale da amare veramente.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+

Chat cattoliche per single, incontri, relazioni, amore e fede

Cercare chat cattoliche per single, incontri seri online, relazioni autentiche, amore e fede

Oggi il web è sempre più diffuso ed utilizzato dalla gente. Possiamo dire che internet è entrato nella vita quotidiana delle persone. Un crescente numero di amicizie e di coppie si formano grazie ad un incontro online. Del resto la comunicazione offerta dalla rete è molto veloce e immediata. Inoltre, non abbiamo la persona lì davanti a noi: questo ci permette di chiedere molte informazioni prima di iniziare ad incontrarsi al di fuori del web. In tale contesto, cercare chat cattoliche per single significa avere l’intenzione di fare incontri seri online dove amore vero e fede viva possono incontrarsi e abbracciarsi per dare vita a relazioni belle, serie, felici, appaganti e durature.

Cercare chat cattoliche per single: la costruzione di vere amicizie e di relazioni di coppia dove la fede ha un ruolo fondamentale

Gli incontri non sono uguali, anzi sono tutti diversi. La fede cristiana cattolica è una dimensione che, ovviamente, influenza il tipo di relazione che si svilupperà. Una coppia cristiana avrà come obiettivo principale l’aiuto reciproco portato avanti in un ottica di fede: i partners si aiuteranno a mettere in pratica il Vangelo di Gesù per arrivare ad una comunione sempre più grande con Dio. Anche gli amici, seppure in modo diverso, avranno lo stesso principale obiettivo nel cammino che fanno insieme.

Questo aiuto reciproco è fondamentale per fare crescere l’amore e per camminare sicuri verso la costruzione di una famiglia veramente cristiana dove Dio ha il posto centrale e dove è il suo Vangelo ad illuminare tutte le decisioni.

Una relazione così prende in considerazione tutta la persona, anima e corpo, senza andare a creare divisioni interiori e senza correre dietro alla mentalità consumistica ed edonista presente nella nostra società dove la dimensione spirituale non trova sufficiente spazio.

Cercare chat cattoliche per single, quindi, ha un significato ben preciso. Infatti da un incontro fatto sul web può nascere un amore che ha il profumo di Infinito.

Amicizie Cattoliche

FacebookTwitterGoogle+

Conoscere single cattolici online per costruire relazioni dove amore e fede possono abbracciarsi

Conoscere cattolici single online deve portare alla costruzione di relazioni dove amore e fede si incontrano

Conoscere cattolici single online è sempre più facile. Infatti il web fa parte, ormai, della vita quotidiana delle persone e sempre più amicizie e coppie si formano grazie ad un incontro fatto sul web.

Ovviamente i single cattolici non si trovano in una società dove non esistono ostacoli. Infatti l’obiettivo di formare una famiglia cristiana e di sposarsi in Chiesa è spesso dimenticato e, addirittura, osteggiato. Però non bisogna scoraggiarsi mai. Se un cattolico è convinto, potrà andare avanti con l’aiuto della Grazia divina che soccorre sempre e non abbandona mai.

Il web, per chi è convinto veramente, allora potrà essere una nuova opportunità per costruire relazioni di coppia che camminano verso la realizzazione di una famiglia autenticamente cristiana dove la luce vera è quella della fede in Cristo e nel suo Vangelo che rimane sempre vivo, vero e attuale.

La coerenza è fondamentale

In tale contesto la coerenza sarà la qualità principale che i single cattolici che cercano l’anima gemella dovranno portare sempre nel loro cuore. La coerenza è fondamentale per conoscere cattolici veramente praticanti ( che non significa solamente andare a Messa la Domenica…) e per iniziare a costruire relazioni dove la fede è non solo creduta ma anche vissuta.

Si, perché la fede senza le opere ( come afferma San Giacomo nella sua lettera ) è “morta”e non produce frutti.

L’obiettivo di costruire una famiglia cristiana è bello, nobile e ambizioso. Proprio per questo motivo la coerenza è fondamentale insieme ad un atteggiamento umile che accetta l’aiuto di Dio per edificare una realtà così bella e radiosa.

Questo bellissimo cammino, che profuma di eternità e di felicità, oggi può iniziare anche sul web.

Non utilizzare internet per trovare l’amore vero porta alla perdita di grandi opportunità.

Amicizie Cattoliche

FacebookTwitterGoogle+

Bisogna decidere come vogliamo vivere. Possiamo scegliere la mediocrità dell’egoismo oppure le alte vette dell’amore vero dove si respira aria pura

Chat cattoliche single online: incontri seri, amicizie, amore e fede

Oggi il web è sempre più utilizzato per trovare notizie in tempo reale, fare acquisti, conoscere nuove persone, studiare e lavorare. Infatti il web riflette la società intera e online è possibile incontrare, più o meno, le stesse persone che vivono al di fuori di internet. Anzi, possiamo affermare senza ombra di dubbio che il web fa parte del sistema sociale e, ormai, anche della nostra vita quotidiana. Anche i single cattolici sono immersi in tale situazione. Chat cattoliche single online è una frase chiave che permette, dunque, di condensare tutto il desiderio dei single credenti sul web che vogliono trovare una persona seria e speciale per costruire un amore bello e duraturo, più forte di ogni ostacolo e di ogni difficoltà, dove la fede cristiana è la luce che guida ogni passo.

Chat cattoliche per single e relazioni autentiche: l’egoismo è il nemico più temibile capace di rompere relazioni e amicizie, di togliere la pace e la gioia insieme alla salvezza eterna.

“Chat” significa “chiacchierare”, cioè comunicare. Di solito, sul web. Tutto questo è molto importante. Infatti senza comunicazione non è possibile costruire relazioni importanti. La comunicazione permette di sviluppare le migliori potenzialità di un incontro che, oggi, sempre più spesso avviene online.

Ecco perché, dunque, le chat cattoliche per single online sono così importanti.

Da un incontro fatto su internet non è difficile vedersi, in un secondo momento, anche al di fuori del web. E, lo sappiamo, tutto parte sempre da un incontro. Senza incontrare non nascerebbero relazioni e nemmeno amicizie.

Bisogna incontrarsi e comunicare per dare vita a relazioni autentiche dove la dimensione spirituale della vita non viene dimenticata. Il piacere non è un male. Però non è possibile svilire l’essere umano dimenticando la sua dimensione spirituale.

Il cuore ha dei desideri che non possono essere soddisfatti da cose finite e materiali. Il cuore di ogni persona è fatto per amare davvero. Solo l’amore può portare pace, gioia e vera soddisfazione interiore.

Siamo fatti per un amore vero che dura nel tempo. Infatti chi, innamorato, vuole un amore “a termine” ?

Il vero amore anela all’infinito e non si accontenta mai. Infatti la nostra anima è fatta per Dio e tutto deve aiutarci ad accoglierlo meglio.

Quando dimentichiamo questo non siamo più soddisfatti. Magari i sensi sono appagati ma l’anima è triste e insoddisfatta.

Se, per esempio, accumuli molto denaro mentre vedi il prossimo che soffre, quel denaro ti darà solo infelicità. Si, magari i tuoi sensi saranno soddisfatti da tante comodità e lussi ma il tuo cuore sarà triste. Un velo di tristezza che solo l’amore vero può cacciare via.

Allora bisogna decidere come vogliamo vivere: possiamo scegliere la mediocrità oppure le alte vette dell’amore dove si respira aria pura.

Tutto questo vale anche per le amicizie e le relazioni di coppia.

L’egoismo è sempre il nemico più temibile.

Il ricco Epulone del Vangelo si è perduto per sempre proprio a causa dell’egoismo.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+

Conoscere nuovi single cattolici per costruire relazioni che hanno il profumo di Infinito

Conoscere nuovi single cattolici: incontri, amicizie, amore vero e fede viva

Ogni incontro ha delle potenzialità che, realizzandosi, portano alla costruzione di relazioni di un certo tipo. La fede cristiana cattolica, ovviamente, condiziona le relazioni. Infatti ogni amicizia o relazione è influenzata e connotata da caratteristiche ben determinate. Non esistono due amicizie uguali e nemmeno due relazioni di coppia del tutto uguali nel mondo e nella storia dell’umanità. L’originalità delle persone che si incontrano e le caratteristiche ambientali sempre diverse, fanno sì che si sviluppi questa originalità. Questo vale per tutti. Conoscere nuovi single cattolici significa, in tale contesto, dare vita a relazioni di coppia sempre diverse e originali che, nello stesso tempo, hanno come obiettivo la costruzione di una famiglia cristiana bella, unita e duratura.

Conoscersi nella cultura biblica e la lotta all’egoismo, il nemico principale

Tutto questo percorso deve essere portato avanti conoscendosi sempre di più. Nella cultura biblica il verbo “conoscere” ha un significato prettamente esperienziale. Questo significa che due amici, un uomo e una donna, si possono conoscere soprattutto condividendo la vita e le sue sfide. Non stiamo dicendo che due fidanzati devono convivere. No. Stiamo affermando che due fidanzati devono frequentarsi seriamente condividendo gioie e problemi della vita e aiutandosi a superarli secondo il cuore di Dio.

Certamente non è sempre facile porre in essere tutto questo. Però è qui l’essenza della vera conoscenza e anche il banco di prova se si è fatti l’uno per l’altra. Non possono esserci scorciatoie. Bisogna impegnarsi e farsi carico anche delle sofferenze del partner.

Solo in questo modo la relazione di coppia potrà maturare sempre di più combattendo il nemico più insidioso: l’egoismo.

Infatti l’egoista mette sé stesso al centro andando proprio contro la natura della coppia. Ovviamente ogni partner ha la sua personalità che non deve perdere. Però, nello stesso tempo, costruire una coppia significa agire di comune accordo per camminare insieme verso una sempre più profonda amicizia e verso una comunione con Dio sempre più bella e forte.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+

Il web è una nuova opportunità per trovare l’amore vero: l’egoismo è il male da combattere

Coppie cristiane cattoliche, incontri seri online, web, amore e fede

Oggi il mondo è cambiato poiché il modo di comunicare non è più lo stesso. Infatti internet è entrato nel sistema sociale rendendo la comunicazione più veloce e diretta. Questa nuova modalità di comunicazione è molto utile anche per i single cattolici che sono alla ricerca di nuove amicizie e dell’anima gemella. Sempre più coppie cristiane cattoliche vedono nel web una nuova risorsa per fare incontri dove la nobiltà dell’amore umano può abbracciare la dimensione spirituale della fede.

La rete può essere molto utile per fare incontri seri che, potenzialmente, possono diventare relazioni di coppia belle, felici, autentiche e durature. La fede va ad arricchire le relazioni donandogli una prospettiva “infinita” dove le domande più profonde del cuore possono trovare risposte efficaci.

La dimensione spirituale delle relazioni di coppia è fondamentale

Non possiamo dimenticare che la persona ha una dimensione spirituale. Le relazioni che non la prendono in considerazione, non possono portare ad un vero appagamento. Non è possibile, infatti, “dividere” la persona senza dolorose conseguenze interiori. L’amarezza di aver tradito la nobiltà dell’amore e la bellezza delle relazioni viene raggiunta quando il cuore non trova le risposte che cerca: amore vero, empatia, soccorso reciproco, affetto sincero, feeling, verità, sincerità.

Queste dimensioni non possono essere dimenticate. L’essere umano è complesso e ha, in sé, il desiderio di essere felice. La felicità, quaggiù, non è possibile al 100%. Questo accade perché ancora non siamo arrivati in Patria ( Paradiso ). Però lungo il cammino, i single cattolici, devono puntare a relazioni che, passo dopo passo, fanno giungere ad una gioia sempre più piena.

In questa prospettiva tutta la persona deve essere coinvolta e lo spirito non può essere soffocato nelle sue domande più autentiche. Allora le relazioni di coppia saranno durature anche in mezzo alle difficoltà della vita che, anzi, dovrebbero rendere la relazione ancora più solida.

Il nemico principale da evitare è il veleno dell’egoismo: l’egoista mette sé stesso al centro dimenticandosi delle esigenze altrui. In questo modo non può esserci amore né rispetto. L’egoismo è la radice di ogni peccato ed è anche alla base delle relazioni che finiscono.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+

Cercare relazioni dove i desideri del cuore non vengono soffocati

Perché cercare chat per cattolici single ? L’incontro tra l’amore umano e la dimensione trascendente della fede

Perché cercare chat per cattolici single ? Per costruire amicizie e relazioni di coppia dove la bellezza dell’amore umano incontra ed abbraccia la dimensione trascendente della fede cristiana.

Qualcuno potrebbe pensare che della fede non c’è, poi, così bisogno. Premettiamo che ognuno è libero di credere o di non credere e di scegliere il credo che vuole. Ovviamente. Detto questo, dobbiamo affermare che la fede cristiana non è mai contro la ragione umana. Per esempio, possiamo arrivare a conoscere l’esistenza di Dio e tante sue qualità ( attributi ) anche solo utilizzando la ragione. Non è poi così difficile. Le verità che non possono essere conosciute attraverso un ragionamento ( come il mistero della Santissima Trinità ) non sono, però, contro la ragione.  La fede influenza anche le relazioni.

Il cuore desidera donare e ricevere amore vero

Nel campo relazionale, il cristianesimo offre un modello di coppia che aspira ad un tipo di amore dove le caratteristiche principali sono la fedeltà, il soccorso reciproco, la verità, l’empatia, la costruzione di una famiglia unita, l’aspirazione ad un amore che non può finire perché ha il profumo di eternità. Infatti, anche se in Paradiso non ci saranno creature sposate con altre, però il rapporto tra i coniugi sarà del tutto speciale e continuerà.

Il cuore di ogni persona aspira proprio a questo: un amore che non finisce e che è capace di affrontare anche le difficoltà che la vita inevitabilmente pone. Una relazione a termine non può soddisfare la sete di affetto  e di amore presente nel cuore.

Ma dove sono quegli innamorati che decidono di amarsi a tempo determinato ?

Anche qui, dunque, la fede apre orizzonti che corrispondono alle domande più vere e profonde del cuore.

Perché cercare chat per cattolici single ? Per non perdere l’opportunità di trovare un amore così bello e grande. Infatti oggi il web è entrato nella vita quotidiana delle persone e sempre più single cattolici si incontrano online per continuare la relazione anche al di fuori della rete.

Insomma, tutto parte da un incontro che oggi può essere fatto comodamente anche sul web. Un incontro che porterà la primavera e la bellezza dell’estate nel tuo cuore.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

 

FacebookTwitterGoogle+

I single cattolici devono costruire relazioni autentiche dove è presente un vero appagamento

Amicizie incontri single cattolici: costruire relazioni belle e durature dove la persona si può realizzare in modo integrale

Oggi viviamo in un periodo storico dove la dimensione spirituale della persona viene sottovalutata e, spesso, ignorata. In questa odierna società c’è come un crescente oblio della dimensione religiosa di cui ogni persona è portatrice.

Anche chi è ateo, infatti, si pone il problema di Dio. la sete di felicità presente nel cuore di ogni persona non può essere riempita dai beni materiali o da cose che sono transitorie. Infatti il cuore umano ha sete di cose belle che non finiscono ed è capace di infinito.

Questo stato di cose dove tutto o quasi è a termine ( anche l’amore ), l’animo umano rimane inquieto e non trova un riposo adeguato. I rapporti umani sono diventati frettolosi e, troppo spesso, sono dominati dalla logica del guadagno e dell’efficienza.

Questo accade perché la felicità viene posta in cose limitate e che svaniscono. Allora, siccome il cuore è capace di infinito, bisogna cercarne sempre di più in una continua ricerca di un appagamento che non arriverà mai.

Le relazioni non possono trascurare il grido del cuore che non si accontenta dell’amore a tempo determinato

Tutto questo si riflette anche nelle amicizie e nelle relazioni di coppia. Anche qui troppo spesso la dimensione trascendente della vita, quella dimensione che da all’anima un respiro profondo, è carente ( o assente ). Anche i single cattolici possono essere influenzati da questo clima culturale intriso di edonismo e di consumismo. Però, essi, se sono coerenti devono reagire.

Ogni cattolico che vuole seguire veramente Cristo, deve testimoniare nella sua vita che l’amore ha una dimensione trascendente che non può essere soffocata se vogliamo che la persona si senta veramente appagata in una relazione.

Ogni persona ha sete di infinito. Questa sete non può essere “nascosta”, non bisogna cercare di soffocare il grido di amore vero che arriva dal cuore inquieto. 

Solo in questo modo sarà possibile costruire relazioni veramente appaganti che, anche in mezzo alle difficoltà della vita, resistono e diventano ancora più belle: sì perché l’amore non è solo piacere ma, soprattutto, aiuto e soccorso reciproco.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

 

FacebookTwitterGoogle+

Perché conoscere nuove persone online ? Amicizie vere e relazioni autentiche

Perché conoscere nuove persone online ? Costruire relazioni serie e appaganti partendo da un incontro fatto sul web

Perché conoscere nuove persone online ? Questa è una domanda importante che merita una risposta. Infatti è possibile fare incontri e nuove amicizie anche al di fuori di internet. Allora, perché decidere di utilizzare il web per iniziare a costruire amicizie e relazioni ? I motivi possono essere molteplici.

Oggi il web è sempre più utilizzato per conoscere nuove persone poiché è ormai entrato nella vita quotidiana della gente. Utilizzare internet per fare incontri e per trovare nuove amicizie è diventata una cosa del tutto normale.

Inoltre le persone vanno cercate là dove sono: online ci sono moltissime chat per single e siti di incontro. Anche i single cattolici possono trovare quella chat che potrebbe contribuire in modo decisivo a fargli trovare un amicizia importante o, addirittura, l’amore vero.

Dobbiamo dire anche che il web è una nuova opportunità perché permette di utilizzare un linguaggio diretto e veloce. Online è possibile inviare, comodamente, messaggi che contengono informazioni e che possono trasmettere emozioni.

Però non dobbiamo considerare il web come distaccato dalla società reale. La rete fa parte della società in cui siamo immersi proprio perché la comunicazione corre online e permette un continuo scambio di informazioni, idee e anche emozioni. Da un incontro online è possibile passare, se lo vogliamo, ad un primo appuntamento al di fuori della rete. Non è difficile poiché il web, come appena detto, fa parte della società in cui siamo immersi.

Cercare relazioni dove la dimensione spirituale e trascendente della vita è presente

Il web è una nuova opportunità che deve essere utilizzata bene. Questo significa che online, così come al di fuori della rete, è possibile fare ogni tipo di incontro. Per coloro che cercano amicizie vere e amore con la “a” maiuscola, la selezione diventa un obbligo.

Sul web ci sono moltissime chat e siti di incontro ma un single cattolico dovrà selezionare quella più adatta, cioè la chat per single che riesce ad aiutare il suo cuore ad avere quelle risposte che solo un amore vero e duraturo può dare.

Il cuore ha sete di amore vero cioè di relazioni autentiche dove la bellezza, la giustizia e la verità si incontrano con l’amore per dare vita a relazioni vere e genuine destinate a non finire.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+

Conoscere single cattolici sul web significa iniziare a costruire relazioni autentiche

Conoscere single cattolici sul web: incontri, amicizie, relazioni, anima gemella

Conoscere single cattolici sul web è possibile. Infatti oggi gran parte della comunicazione si è spostata online e sempre più amicizie e relazioni di coppia nascono grazie ad un incontro su internet. Questo è vero per tutti, non solo per i cattolici single.

La conoscenza reciproca nella cultura biblica

Ovviamente, per un single cristiano, la parola “conoscere” ha un significato particolare e molto ricco. Infatti nella cultura biblica, conoscere qualcuno non significa tanto sapere molte cose e informazioni su quella persona, quanto condividere parte della vita con essa. Affrontando le gioie e i problemi della vita insieme, ci si conosce sempre di più.

Quella biblica, dunque, non è tanto una conoscenza di tipo intellettuale quanto esperienziale. Non stiamo affermando che due fidanzati devono convivere. No.

Infatti oggi molti convivono prima del matrimonio ma purtroppo i matrimoni sono sempre più deboli e brevi. Stiamo dicendo che gli amici e i fidanzati devono, per fare crescere la relazione, condividere gioie e problemi della vita insieme: questo è il miglior modo per conoscersi bene.

Questa condivisione, per i single credenti, significa anche aiutarsi vicendevolmente a seguire Cristo in modo coerente nella vita di tutti i giorni. Infatti tutti sappiamo che la vita terrena è un pellegrinaggio verso una vita ancora più piena, la vita eterna.

La vita eterna richiede impegno quotidiano, preghiera, umiltà, amore, gioia e spirito di sacrificio. Queste dimensioni devono essere coltivate nelle relazioni tra cattolici.

Una vita così deve produrre una crescente comunione ( grazie alla condivisione delle gioie e dei problemi ) che rende la relazione sempre più bella e solida.

Affrontare le sfide della vita insieme guardando i problemi dal punto di vista di Cristo: questo è l’atteggiamento che dovrebbero avere tutte le coppie cristiano cattoliche.

Allora il cammino insieme diventerà sempre più bello e agile e il cuore si sentirà veramente appagato nella sua domanda di amore vero.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

 

FacebookTwitterGoogle+