I single cattolici devono costruire relazioni autentiche dove è presente un vero appagamento

Amicizie incontri single cattolici: costruire relazioni belle e durature dove la persona si può realizzare in modo integrale

Oggi viviamo in un periodo storico dove la dimensione spirituale della persona viene sottovalutata e, spesso, ignorata. In questa odierna società c’è come un crescente oblio della dimensione religiosa di cui ogni persona è portatrice.

Anche chi è ateo, infatti, si pone il problema di Dio. la sete di felicità presente nel cuore di ogni persona non può essere riempita dai beni materiali o da cose che sono transitorie. Infatti il cuore umano ha sete di cose belle che non finiscono ed è capace di infinito.

Questo stato di cose dove tutto o quasi è a termine ( anche l’amore ), l’animo umano rimane inquieto e non trova un riposo adeguato. I rapporti umani sono diventati frettolosi e, troppo spesso, sono dominati dalla logica del guadagno e dell’efficienza.

Questo accade perché la felicità viene posta in cose limitate e che svaniscono. Allora, siccome il cuore è capace di infinito, bisogna cercarne sempre di più in una continua ricerca di un appagamento che non arriverà mai.

Le relazioni non possono trascurare il grido del cuore che non si accontenta dell’amore a tempo determinato

Tutto questo si riflette anche nelle amicizie e nelle relazioni di coppia. Anche qui troppo spesso la dimensione trascendente della vita, quella dimensione che da all’anima un respiro profondo, è carente ( o assente ). Anche i single cattolici possono essere influenzati da questo clima culturale intriso di edonismo e di consumismo. Però, essi, se sono coerenti devono reagire.

Ogni cattolico che vuole seguire veramente Cristo, deve testimoniare nella sua vita che l’amore ha una dimensione trascendente che non può essere soffocata se vogliamo che la persona si senta veramente appagata in una relazione.

Ogni persona ha sete di infinito. Questa sete non può essere “nascosta”, non bisogna cercare di soffocare il grido di amore vero che arriva dal cuore inquieto. 

Solo in questo modo sarà possibile costruire relazioni veramente appaganti che, anche in mezzo alle difficoltà della vita, resistono e diventano ancora più belle: sì perché l’amore non è solo piacere ma, soprattutto, aiuto e soccorso reciproco.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

 

FacebookTwitterGoogle+