cattolici single che seguono Cristo, difficoltà e speranze

cattolici single che seguono Gesù

I cattolici single che seguono Cristo non sono coloro che si ritengono perfetti. I cattolici single che seguono Gesù sono coloro che ogni giorno, pur consapevoli dei loro difetti, si impegnano a seguire Cristo mettendosi in gioco e affrontando con coraggio e lealtà le difficoltà e i problemi della vita. Seguire Gesù vuol dire guardare i problemi di ogni tipo dal punto di vista di Cristo e cercare di fare quello che lui farebbe. I single cattolici che seguono Cristo non sono coloro che vogliono mettere in pratica una legge ma quelli che decisamente vogliono seguire una persona: Cristo. Infatti i cristiani sono seguaci di Cristo e non devono cadere nel moralismo.

Seguire Cristo vuol dire amarlo. I single cattolici che seguono Cristo devono accettare la loro condizione di single e combattere ogni giorno per realizzare il progetto di salvezza che Dio ha su ognuno di loro. Accettare la condizione di single non vuol dire essere passivi e rassegnati. Accettare la condizione di single vuol dire viverla in pienezza, cioè seguire Cristo da quella particolare posizione.

Ovviamente quelli che vogliono rimanere tali per donarsi in modo speciale a Dio e coloro che sono alla ricerca dell’anima gemella o comunque dello stato di vita che più gli corrisponde faranno scelte particolari differenti. Però tutti devono seguire Cristo con impegno in quella particolare situazione di vita in cui attualmente si trovano: da questo atteggiamento deriveranno abbondanti frutti spirituali. I cattolici single che seguono Cristo non sono quelli che cadono nello scoraggiamento e nell’insoddisfazione in modo tale da rimandare scelte importanti. A volte una situazione di vita che non piace e non voluta può portare allo scoraggiamento. La mancanza di coraggio blocca tutte le scelte e il progresso spirituale. I cattolici single che seguono Cristo devono affidarsi ogni giorno a Dio, il solo che può efficacemente aiutarli a superare tutte le difficoltà e a fare le scelte giuste per avere una vita piena, realizzata e serena.

cattolici single che seguono Cristo e preghiera

La preghiera è l’arma fondamentale per tutti i cattolici single che vogliono seguire Gesù. I single cattolici che seguono Cristo devono, prima di tutto, cercarlo nell’Eucaristia dove egli è realmente presente. La forma di preghiera più alta è la partecipazione viva e attiva alla Santa Messa, se possibile, anche ogni giorno. Questo è un momento molto bello e particolare dove la comunione con Cristo e con i fratelli di fede viene costruita e rafforzata. Gesù si dona per la salvezza di ogni persona ed effonde fiumi di grazie spirituali e materiali. La Santa Messa non deve mancare nella vita dei cattolici single. Essi possono pregare e unirsi a Dio in vari modi. La Parola di Dio è molto importante. I cattolici single che seguono Gesù dovrebbero meditarla ogni giorno per avere luce e forza per fare quelle scelte di vita così importanti che segneranno tutta la loro vita come, per esempio, la scelta di stato.

Essi dovrebbero meditare qualche versetto ogni giorno magari partendo dai quattro vangeli. Anche il santo rosario è una preghiera molto importante. I cattolici single che seguono Cristo devono venerare in modo speciale Maria Santissima poiché è la Madre di Dio. Il rosario è un modo per amare Maria e mettersi alla sequela di Cristo: infatti Maria è anche la nostra madre e dobbiamo amarla e ricordarci ogni giorno di lei. Inoltre il rosario è una sicura fonte di abbondanti grazie. Maria Santissima ama i suoi figli e ascolta le loro preghiere.

I single cattolici che vogliono seguire Cristo devono essere inseriti in una comunità di riferimento come, per esempio, un gruppo parrocchiale o un movimento ecclesiale. L’appartenenza viva ad una comunità è sempre un sostegno importante nella vita di ogni giorno. Inoltre la preghiera comunitaria ha un valore speciale ed è particolarmente apprezzata da Dio. Infine i cattolici single che si mettono alla sequela di Cristo non devono mai accettare nella loro vita dottrine quali l’edonismo o il relativismo etico: essi devono sempre stare uniti a Gesù nella certezza che egli è la Via, la Verità e la Vita. Mettersi alla sequela di Cristo, a volte, può essere difficile ma rende la vita bella, piena e realizzata. Abbandonarsi ai piaceri della vita e scegliere le cose più facili costa meno ma non porta alla felicità.

Pierpaolo Paolini

FacebookTwitterGoogle+