cristiani single e testimonianza del vangelo

I cristiani single

I cristiani single fanno parte a pieno titolo della Chiesa di Cristo. Qui con il termine “cristiani” intendiamo coloro che sono seguaci di Cristo e appartengono alla Chiesa cattolica. Abbiamo voluto usare questo termine perché è quello antico e originale. Il termine “cattolico” significa anche “universale”. Come sappiamo c’è una dolorosa divisione fra i cristiani. I cattolici hanno tutti i sette sacramenti e sono uniti al Papa. I cristiani-ortodossi hanno anche loro i sette sacramenti ma non riconoscono l’autorità del Papa. I cristiani protestanti hanno il battesimo e diverse interpretazioni dell’Eucaristia. Essi danno molta importanza alla Sacra Scrittura. Questa è, ovviamente, una presentazione delle differenze esistenti molto sintetica e non completa. Tutti sono seguaci di Cristo. Con il dialogo bisogna cercare di sanare questa ferita perché Cristo è uno e non vuole queste divisioni fra i suoi fratelli.

 

cristiani single e rapporti interpersonali

I cristiani single sono pienamente inseriti nel Corpo mistico di Cristo e ne fanno parte. Possiamo distinguere due categorie di cristiani single. Infatti esistono cristiani single che sono tali per scelta e altri che, invece, sono alla ricerca dello stato di vita che più gli corrisponde. I cristiani single spesso vivono da soli e non in una famiglia o in una comunità come altre categorie di persone. Questo fatto non deve favorire l’isolamento spirituale dei cristiani single. Questo è un tema molto importante che ricorre spesso in questi articoli. Infatti per avere una vita spirituale e sociale soddisfacente bisogna evitare l’isolamento sociale e spirituale. Dio ha creato l’essere umano con il profondo bisogno di mettersi in relazione con gli altri. Infatti nessuno basta a sé stesso. I cristiani single  hanno bisogno degli altri per realizzare compiutamente la loro vita sociale e spirituale. Non è possibile avere una vita sociale senza relazioni con gli altri: questa è una contraddizione in termini. I cristiani single dovranno cercare di intessere una fitta rete di amicizie per avere una soddisfacente vita sociale. I cristiani single, soprattutto, dovrebbero cercare di avere amicizie vere. L’amicizia è un rapporto oggettivamente profondo che non va d’accordo con l’isolamento sociale. Questo è un bene e i cristiani single  dovrebbero cercare di coltivare rapporti di amicizia veri. In questo modo la loro realizzazione a livello umano e spirituale ne beneficerà sicuramente. Infatti la dimensione sociale e quella spirituale si condizionano vicendevolmente. I cristiani single che riusciranno ad avere una vita sociale soddisfacente, avranno anche una vita spirituale migliore. I cristiani single non dovrebbero avere solo amicizie cattoliche.

cristiani single e testimonianza

I cristiani single devono vivere immersi nella società dialogando con tutti. Crediamo che, se c’è rispetto reciproco, i cristiani single possano realizzare amicizie belle e vere anche con persone che hanno una religione o una visione della vita diverse. I cristiani single devono essere, come tutti i seguaci di Cristo, difensori della libertà di religione e della dignità di ogni persona umana. I cristiani single, essendo liberi da legami, possono portare la bellezza del vangelo di Cristo in ogni parte della società. I cristiani single, grazie alla loro posizione nella società e nella Chiesa, possono essere veramente eccellenti protagonisti della nuova evangelizzazione. Ovviamente, come detto sopra, i cristiani single devono proporre il vangelo di Cristo nel pieno rispetto della libertà di tutti. Il vangelo non può mai essere imposto. Dio stesso vuole un’adesione libera al suo messaggio di salvezza. La libertà è un dono di Dio e deve essere difesa. I cristiani single per poter fare tutto questo devono prima di tutto vivere il messaggio evangelico. Solo se Cristo vive in loro essi potranno essere testimoni credibili. Le lezioni di catechismo o di teologia non servono se chi propone il messaggio evangelico non lo vive. I  cristiani single, come tutti coloro che sono impegnati nell’evangelizzazione, devono tenere presente che la religione cristiana non è una morale o una dottrina ma un avvenimento. Dio ha tanto amato il mondo fino a donare il suo unico figlio in espiazione di tutti i peccati. Gesù è risorto e vive. I cristiani single possono arrivare in luoghi della società dove altri più difficilmente possono giungere. I cristiani single, in questi luoghi, devono annunciare Cristo facendo vedere agli altri non un libro di catechismo o di teologia ma la bellezza dell’incontro con Cristo che essi hanno fatto. Devono  annunciare agli altri quanto è bello vivere il vangelo. Solo i cristiani single che vivranno in profonda comunione con Cristo potranno trasmettere la bellezza salvifica del vangelo. Il vangelo è Cristo. Quello che conta e che deve essere trasmesso non è un racconto storico, ma l’incontro vivo e attuale con Cristo. I cristiani single  possono portare la bellezza dell’incontro con Cristo che hanno fatto e che vivono in posti dove altri non possono andare. I cristiani single, proprio per questo, possono essere risorse fresche e speciali per portare l’amore nel mondo e nella società. I cristiani single per vivere in questo modo nella società, devono essere inseriti adeguatamente nella Chiesa. I cristiani single non potranno avere la luce e la forza per testimoniare Cristo se non vivranno fortemente uniti a Cristo stesso. Per fare questo i cristiani single devono vivere immersi nella Chiesa mistero di comunione. I cristiani single non devono limitarsi ad andare alla Santa messa della domenica. Questa deve essere il centro di tutta la loro vita spirituale ma non può bastare. I cristiani single dovranno impegnarsi a costruire la comunione nella Chiesa intessendo una fitta rete di incontri cattolici e di amicizie cattoliche. L’appartenenza ad una comunità di riferimento con la quale fare un cammino spirituale è molto importante per tutti i cristiani single. Nella Chiesa Corpo mistico di Cristo tutte le membra sono intimamente legate fra di loro. Se un membro soffre tutte soffrono, se un membro cresce spiritualmente tutte ne hanno un vantaggio. I cristiani single devono vivere e testimoniare la bellezza del loro incontro con Cristo prima di tutto nella Chiesa. I cristiani single che testimoniano Cristo ai fratelli nella fede, costruiscono la comunione nella Chiesa. I cristiani single non possono esentarsi da questo compito così importante. La chiesa è una comunione e anche i cristiani single devono contribuire con la loro vita e la loro testimonianza alla costruzione della Chiesa in quanto mistero di comunione.

cristiani single e amicizia con Cristo

I cristiani single potranno efficacemente costruire la comunione nella Chiesa e testimoniare Cristo nella società solo se diventeranno ogni giorno sempre più amici di Gesù. Il sacramento dell’Eucaristia deve essere il centro della vita dei cristiani single. Nell’Eucaristia Cristo è realmente presente. I cristiani single, quelli che possono, dovrebbero accostarsi quotidianamente a questo sacramento. Infatti dall’Eucaristia sgorgano fiumi di grazia, luce e forza. L’Eucaristia servirà anche come spirituale medicamento e interiore consolazione  per i cristiani single che avranno periodi o momenti di particolare difficoltà dove la lotta e il combattimento spirituale diventano più duri. L’Eucaristia deve essere il punto da cui parte l’azione a livello sociale ed ecclesiale dei cristiani single. I cristiani single che riusciranno a vivere la bellezza del vangelo di Cristo, realizzeranno sé stessi e potranno essere degli efficaci testimoni nel mondo e nella Chiesa.

Pierpaolo Paolini

 

FacebookTwitterGoogle+