incontrare cristiani sul web significa costruire la comunione

incontrare cristiani sul web

Oggi il web è diventato, come diciamo sempre, una nuova dimensione della società. In questo ambiente così nuovo è possibile fare acquisti, esprimere la propria opinione, fare incontri e costruire nuove relazioni. Anche i single cristiani vogliono sfruttare questa nuova opportunità. Fare incontri online è diventata una cosa normale per tutti, anche per i cristiani che cercano l’amore vero e nuove amicizie. Però non tutti gli incontri sono uguali. Ogni incontro infatti ha delle potenzialità che, una volta realizzate, danno vita ad un ben determinato tipo di relazione. Incontrare cristiani sul web significa, allora, costruire la comunione.

incontrare cristiani sul web: relazioni, amicizie, anima gemella

Ogni persona ha bisogno di costruire e di avere amicizie e relazioni. Infatti ognuno di noi dipende dagli altri. Nessuna persona può realizzarsi compiutamente da sola, senza costruire relazioni.

Oggi le relazioni possono essere costruite anche partendo da un incontro fatto sulla rete.

Gli incontri cristiani, sul web o al di fuori di esso, devono sempre mettere al centro la persona come immagine di Dio. In questo modo l’anima di questi incontri ( e delle relazioni o amicizie che nasceranno ) sarà la persona di Cristo.

Questo significa che la fede ha un ruolo fondamentale e che la sua luce va a trasfigurare tutto donando una bellezza speciale e orizzonti sempre nuovi a queste amicizie e alle coppie che hanno Cristo nel cuore.

Per costruire relazioni così belle bisogna mettere in pratica la condivisione. Condividere la vita o, almeno, parti importanti di essa, fa nascere la vera conoscenza reciproca che non è tanto intellettuale quanto esperienziale: infatti avere molte informazioni su un altra persona non serve a nulla se, poi, non c’è amicizia vera.

Ecco, allora, che la condivisione delle gioie e dei problemi della vita alla luce di Cristo darà vita a relazioni speciali che sono trasfigurate in continuazione dalla Grazia.

Queste relazioni non possono che avere un respiro che tende all’Infinito e che anela all’Eternità.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+