Incontri cattolici, amicizie vere, parentela: la fine del ricco Epulone

Incontri cattolici: devono portare sempre alla costruzione della comunione. Il ricco Epulone è andato all’Inferno. Chi ha molti beni deve aiutare i poveri, i parenti e gli amici in difficoltà

Cosa sono gli incontri cattolici ? Sono incontri tra persone che hanno la stessa fede in Cristo e che riconoscono nel Papa il Vicario di Cristo ( il Capo della Chiesa è sempre e solo Cristo, non il Papa ). Questi incontri, se autentici, devono sempre esprimere la loro essenza più vera.

Se gli incontri tra cattolici ( tra amici, sposi, parenti, ecc. ) non sono fedeli alla loro natura producono: egoismo, violenza, sopraffazione, discordia, guerra, litigi.

Alla fine, per chi non ha seguito Cristo ci sarà anche la dannazione eterna ( L’Inferno esiste ed è fatto per coloro che non vogliono essere buoni: solo chi vuole essere buono può essere ammesso tra i buoni, cioè in Cielo. Vi immaginate, infatti, se egoisti e delinquenti entrassero in Cielo ? Il Paradiso non esisterebbe più…..).

Questo può sembrare un discorso troppo severo ma non lo è: perché Dio dovrebbe premiare persone che non aiutano gli amici o i parenti in difficoltà, che non perdonano, che ( in questo modo ) fanno violenza a Cristo e alla Chiesa ? Il ricco Epulone è un esempio per tutti. 

Proprietà privata e universale destinazione dei beni

Non esiste solo il diritto alla proprietà privata. Il Vangelo e il Catechismo della Chiesa Cattolica parlano chiaramente della destinazione universale dei beni ( vedi anche l’Enciclica sociale di Papa Paolo VI, Populorum Progressio, del 26 marzo 1967 ).

Il povero ( chiunque esso sia ) ha il diritto ad essere aiutato, a non essere vessato dai ricchi ( che, poi, potrebbero non esserlo più da un momento all’altro dato che tutto è dono di Dio ). I beni hanno una destinazione UNIVERSALE.

Se tutto è dono di Dio, perché tu che hai tanti beni ti appropri del dono di Dio non aiutando altri figli di Dio che hanno bisogno ? Per queste persone, se continuano così, non ci potrà essere misericordia.

Solo un vero pentimento e un cambio di direzione può salvare le loro anime.

Gli incontri cattolici, quindi, sono tali solo se in essi c’è la comunione prodotta da una vera condivisione.

Il diritto alla proprietà privata esiste, ovviamente. I beni, però, sono un dono di Dio e non puoi vessare il povero che grida con il tuo egoismo: infatti Dio lo protegge.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+