I single cattolici possono costruire amicizie e relazioni partendo da un incontro online

Incontri cattolici single chat online: costruire amicizie e relazioni sul web

Internet e il web, in sé, non hanno una valenza di tipo morale. Infatti sono solo nuove tecnologie che puntano a migliorare le interazioni e la comunicazione tra le persone, la trasmissione dei dati ecc. Però la qualità e il tipo di comunicazione che viene sviluppata e posta in essere dipende dalle persone. La moralità o meno di queste nuove tecnologie dipende da ognuno di noi. Non è lo strumento a connotare moralmente o no l’azione, ma chi la compie. Incontri cattolici single chat online è una frase chiave che mette in luce come le chat online possano favorire e promuovere gli incontri tra single cattolici; Però devono essere questi ultimi a portare sul web coerenza e autenticità alle relazioni che fanno nascere incontrando altre persone sulla rete.

Solo coerenza e autenticità possono dare vita a relazioni che danno al cuore risposte vere e genuine

Del resto i single credenti che utilizzano il web per fare nuove amicizie o per trovare l’anima gemella, non devono smettere di essere seguaci di Cristo ( cristiani veri ) quando agiscono online. Questa coerenza porterà frutti importanti anche a livello relazionale permettendo di essere più genuini negli approcci e portando, quindi, a costruire relazioni dove fede e amore si abbracciano.

Oggi il web si è sviluppato molto e sempre più persone si incontrano online per approfondire la conoscenza, in un secondo tempo, anche al di fuori del web. Questo comportamento riguarda tutti, anche i single cattolici.

Però gli incontri non sono tutti uguali e, se non c’è autenticità e coerenza, potrebbe svilupparsi una relazione sbagliata, magari una relazione dove due persone già impegnate davanti a Dio cercano di costruire una nuova coppia “cristiana cattolica “. Ma questo è un controsenso.

Chi cerca su una chat cattolica una relazione di questo tipo, ha sbagliato tutto, proprio tutto. Deve prendere in mano la propria vita senza scoraggiarsi e, con l’aiuto di Dio e della preghiera, iniziare ad essere coerente.

Infatti chi non è coerente, o non ha la forza di esserlo ( allora ci vuole impegno e preghiera ) oppure afferma di voler costruire una relazione seria con dei “valori” cristiani ma, in realtà, non ci crede e vuole solo fare i propri comodi.

Così, però, la vita viene spesa male e buttata via. Queste scelte, che contrastano così tanto con la fede, non potranno dare al cuore le risposte che attende.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+