cattolico single, sequela e amore trinitario

Il cattolico single

Ogni cattolico single è inserito nel Corpo mistico di Cristo mediante il sacramento del battesimo. Il cattolico single ha un posto particolare nella Chiesa e nella società che gli permette di portare la propria testimonianza di Cristo a persone che altri non possono raggiungere. Egli condivide con tutti gli altri cattolici e con ogni persona la vocazione ad amare.

cattolico single e amore

Ogni cattolico single deve realizzare la vocazione ad amare. Però, tale vocazione deve essere realizzata in modo diverso. Il cattolico single non ha la moglie o il marito per realizzare la sua vocazione ad amare. Nel matrimonio il marito rappresenta Cristo e la moglie, invece, la Chiesa. Moglie e marito devono essere un raggio dell’amore fra Cristo e la Chiesa. Il cattolico single realizzerà la chiamata all’amore in modo diverso. Però il suo modo di amare deve essere un riflesso vivo dell’amore che c’è nella Santissima Trinità. Dio è amore. Un amore infinito che non riusciamo pienamente a comprendere. Ogni cattolico single dovrà cercare di amare evitando l’isolamento sociale ed ecclesiale. Infatti le tre persone delle Trinità non sono isolate. Il cattolico single potrà amare solo intessendo con gli altri importanti relazioni interpersonali fondate sulla carità, sul perdono e la misericordia proprio ad imitazione della Santissima Trinità.

cattolico single, amicizia e relazioni interpersonali

Ogni cattolico single deve cercare di vivere sempre di più nel cuore della Chiesa di Cristo. Egli, infatti, fa parte di essa e deve essere una pietra viva che edifica tutto l’edificio spirituale per il bene suo e dei fratelli. I single cattolici dovrebbero essere inseriti nelle parrocchie, nelle associazioni e nei movimenti ecclesiali. Essi devono realizzare la vocazione ad amare intessendo e costruendo vere amicizie cattoliche nella Chiesa. Infatti l’amicizia è un rapporto molto profondo. L’amicizia è una forma di amore. Gli amici devono essere pronti a fare anche dei sacrifici per fare crescere l’amicizia fra di loro. Già dal punto di vista umano l’amicizia è un rapporto molto profondo. Se, poi, consideriamo le amicizie cattoliche, vediamo che in esse c’è una dimensione soprannaturale. Gli amici devono aiutarsi nel progresso spirituale e a diventare sempre di più amici di Cristo. Il primo amico del cattolico single deve essere proprio Cristo. Ogni cattolico single dovrebbe cercare assiduamente Cristo nell’Eucaristia dove egli è realmente presente. L’Eucaristia deve essere il punto di partenza e di arrivo di tutta la vita spirituale dei single cattolici. Anche un sito di incontri cattolico può aiutare a fare degli incontri che poi diventeranno delle vere amicizie cattoliche. Ovviamente il web non è sufficiente per realizzare un legame così profondo però internet può sicuramente aiutare a fare l’incontro che poi diventerà un’amicizia importante. Tutto dipende dalla volontà delle persone che si incontrano. In ogni caso il cattolico single deve cercare di coltivare molto l’amicizia: infatti attraverso amicizie vere e sincere egli potrà realizzare la vocazione ad amare.

Pierpaolo Paolini

FacebookTwitterGoogle+

chat per single cattolici, relazioni ed amicizie

Le chat per single cattolici

Le chat cattoliche sono sempre di più ed hanno inaugurato un nuovo modello di comunicazione. Fra queste troviamo anche le chat per single cattolici. Come dice chiaramente il nome esse vogliono aiutare i single cattolici a comunicare in tempo reale fra di loro e a trovare meglio l’anima gemella. Sul web non è possibile fare tutto e la comunicazione è diversa. Però le chat per single cattolici indubbiamente aumentano le opportunità dei single cattolici per fare nuovi amici. Da un’amicizia può nascere l’amore.

chat per single cattolici, single cattolici e comunicazione

Oggi la società è profondamente cambiata rispetto a qualche decennio addietro. Infatti internet e le chat per single cattolici sono comparse mutando profondamente la società. Infatti con internet e attraverso le chat per single cattolici il modo di comunicare è cambiato. Soprattutto i single cattolici hanno potuto sperimentare un nuovo modo di comunicare e di incontrare nuove persone. Anche la Chiesa nella sua dimensione umana e organizzativa ha subito dei mutamenti. Infatti dobbiamo considerare la società come un sistema composto da vari elementi. Ognuno di questi è in relazione con tutti gli altri e se qualcosa di nuovo viene immesso tutto il sistema cambia. Il sistema sociale ha una struttura molto complessa dove troviamo le persone, una determinata cultura, la tecnologia e altre cose. Internet e le chat per single cattolici costituiscono un elemento nuovo e rivoluzionario per quanto riguarda il modo di comunicare. La comunicazione è diventata più veloce ed immediata. Tutto questo ha delle conseguenze a livello sociale. I single cattolici possono molto più facilmente fare un incontro importante per trovare l’anima gemella. Ma, in realtà, il modo di comunicare è cambiato per tutti. La comunicazione è una dimensione essenziale della società umana. Una società o comunità umana non potrebbe sussistere senza la comunicazione. L’uomo è un essere in relazione. La persona umana è naturalmente socievole e aperta agli altri. Non possiamo immaginare una comunità umana senza comunicazione: non potrebbe esistere. Nello stesso tempo non possiamo immaginare una sola persona  che possa esistere e realizzarsi isolatamente senza interagire né comunicare. Internet e le chat per single cattolici si inseriscono in questo contesto. Una società o comunità umana senza comunicazione non potrebbe esistere. Di qui la rilevanza di internet e delle chat per single cattolici. Ogni persona si realizza integralmente relazionandosi con gli altri. Infatti ciò che è ogni persona, è determinato in gran parte dalle relazioni ed incontri che ha avuto nell’infanzia, nell’adolescenza e in tutta la sua vita. Molti di tali incontri e relazioni hanno avuto uno scopo educativo: la relazione con i genitori e con gli insegnanti a scuola, per esempio. Ma ogni incontro ha determinato, magari in piccolissima parte, la struttura culturale, psicologica e il sistema di valori. Possiamo vedere chiaramente quanto sia cruciale e fondamentale la comunicazione e quindi, quanto siano importanti e determinanti internet e le chat per single cattolici nel provocare un mutamento a livello sociale e anche personale. I single cattolici, infatti, non solo possono fare l’incontro che cambierà la loro vita ma sperimentano un nuovo modo di comunicare che sicuramente ha un certo impatto sulla loro vita in generale e sulla loro persona. Le chat per single cattolici producono una comunicazione qualitativamente diversa. I single cattolici navigano sul web alla ricerca di informazioni fresche ma nello stesso tempo cercano anche incontri cattolici che poi possono trasformarsi in amicizie cattoliche. Le chat per single cattolici e i social network in generale possono aiutare le relazioni fra le persone.

chat per single cattolici e comunicazione a distanza

Inoltre le chat per single cattolici possono contribuire a tenere viva una relazione a distanza, non solo per trovare l’anima gemella. Infatti due amici o due fidanzati, per esempio, potrebbero avere la necessità di stare lontani per un certo periodo di tempo per motivi di studio o di lavoro. Internet e le chat per single cattolici in questi casi possono rivelarsi dei preziosi alleati per tenere viva la relazione. Infatti l’empatia fra due persone e l’amicizia possono essere coltivate anche sul web e utilizzando le chat per single cattolici. Certamente esistono rapporti molto profondi che per la loro natura richiedono anche la vicinanza fisica, però anche tali relazioni possono essere avvantaggiate dall’utilizzo del web e delle chat cattoliche. Inoltre sul web e nelle chat per single cattolici, come già detto sopra, possono nascere nuove amicizie cattoliche che poi, ovviamente, dovranno essere approfondite anche incontrandosi in uno spazio fisico. Da una nuova amicizia può anche nascere l’amore.  Anche gli amici che devono forzatamente stare lontani per lungo tempo possono tenere viva l’amicizia utilizzando internet e le chat cattoliche. I cattolici non devono avere paura del web e delle chat per single cattolici ma vederle come una grande opportunità per fare nuovi incontri, nuove amicizie cattoliche e per tenere vive le relazioni a distanza. La cosa importante è utilizzare internet e le chat cattoliche senza abusarne e senza pretendere che attraverso di esse si possano risolvere tutti i problemi relazionali e di comunicazione.

Pierpaolo Paolini

FacebookTwitterGoogle+

single cristiani cattolici e la battaglia per la scelta vocazionale

I single cristiani cattolici

I single cristiani cattolici fanno pienamente parte della Chiesa e della società. Ovviamente i single cristiani cattolici occupano un posto particolare nella società e nella Chiesa. Infatti i single cristiani cattolici possono portare la testimonianza della bellezza del vangelo in luoghi dove altri più difficilmente possono arrivare. Il loro modo di muoversi è estremamente agile poiché non hanno particolari legami. I single cristiani cattolici, però, condividono con gli altri membri della Chiesa la vocazione ad amare e a diventare sempre di più amici di Cristo.

Due categorie di single cristiani cattolici

Possiamo suddividere i single cristiani cattolici in due categorie. Infatti, fra di essi, ci sono coloro che vogliono rimanere single e di conseguenza non sono alla ricerca di un’altro stato di vita, mentre vi sono anche molti single cristiani cattolici che non vogliono rimanere tali ma sono alla ricerca dello stato di vita che più gli corrisponde. Le scelte di stato che i single cristiani cattolici hanno davanti sono molte. Comunque le due scelte principali sono sempre, dal punto di vista numerico, quella al matrimonio e quella del sacerdozio ministeriale. Le donne non possono accedere al sacerdozio ministeriale ma insieme agli uomini possono scegliere la vita consacrata come speciale segno delle realtà future e ultraterrene verso cui siamo diretti. I single cristiani cattolici, di fronte a una così vasta possibilità di scelta possono anche avere dei periodi di indecisione o di smarrimento. I single cristiani cattolici in ricerca possono andare incontro a svariate tentazioni che sono tese ad ostacolare il loro cammino verso la scelta definitiva. Ogni possibile scelta che i single cristiani cattolici possono fare è una scelta di amore. Infatti la vocazione fondamentale di ogni persona è quella di amare. I single cristiani cattolici non devono tradire mai tale fondamentale vocazione perché altrimenti verrebbero a mancare le fondamenta di ogni altra autentica e valida scelta di vita.

single cristiani cattolici e combattimento spirituale

I single cristiani cattolici possono avere dei periodi in cui il combattimento spirituale per seguire Gesù e fare la scelta giusta diventa più aspro e difficile. I single cristiani cattolici possono cadere in una condizione di buio spirituale in cui non riescono a capire che cosa precisamente Dio vuole da loro. Tale condizione può essere anche molto penosa perché i single cristiani cattolici vorrebbero scegliere la strada giusta al più presto per non perdere tempo prezioso ma non vedono dove andare. Il tempo passa ma la luce non arriva e può farsi viva anche l’ansia che poi si può trasformare in angoscia. Infatti essi vorrebbero prendere una decisione, il tempo passa veloce e non torna più e pregano per vedere quale strada intraprendere ma Dio rimane in silenzio e non li illumina. I single cristiani cattolici che sono in questa situazione spirituale devono armarsi con la virtù della costanza e della perseveranza che fanno parte della virtù della fortezza. Infatti bisogna essere forti per non perdersi d’animo in questa situazione. Anche la pazienza è una virtù necessaria e anch’essa fa parte della virtù della fortezza. I single cristiani cattolici che vivono tale dinamica spirituale devono essere forti pregando molto e avvicinandosi sempre di più a Cristo realmente presente  nell’Eucaristia.  Non devono mai perdersi d’animo perché Dio non li ha abbandonati ma li sta provando per renderli più forti e al momento opportuno esaudirà le loro preghiere. I single cristiani cattolici, una volta superato tale periodo di buio spirituale, possono incontrare altre tentazioni prima di intraprendere la strada giusta. Infatti può accadere che essi vedono chiaramente la scelta da fare, la divina volontà, però hanno paura di andare avanti. I single cristiani cattolici, come tutti, di fronte a scelte di vita molto importanti e definitive possono avere paura. La paura deve essere combattuta perché blocca ogni azione. I single cristiani cattolici devono rendersi conto che se è arrivato il momento di decidere non è bene rimandare la scelta semplicemente perché la paura prende il sopravvento. I single cristiani cattolici, allora, devono armarsi della virtù del coraggio per fare il salto necessario e cambiare la loro vita. La virtù del coraggio fa sempre parte della virtù della fortezza. I single cristiani cattolici, una volta fatta la scelta giusta, devono andare sempre avanti senza tornare indietro anche quando arriveranno le difficoltà. Inoltre i single cristiani cattolici dovrebbero avere anche un bravo direttore spirituale che li guida nei momenti più difficili del loro cammino. I single cristiani cattolici dovrebbero cercare un buon direttore spirituale fino a quando non lo avranno trovato.  Come vediamo, i single cristiani cattolici devono avere luce e forza per intraprendere la strada giusta e per perseverare in essa fino alla fine. Il segreto per avere luce e forza in abbondanza è diventare ogni giorno sempre di più amici di Cristo. I single cristiani-cattolici, dunque, per vincere questa lotta che è tutta spirituale, devono rinforzare ogni giorno il loro spirito con la preghiera e accostandosi il più spesso possibile al sacramento dell’Eucaristia. I single cristiani cattolici in difficoltà non devono temere perché Dio li ama e non li abbandonerà mai. Presto arriverà la luce e la forza per fare la scelta giusta.

Pierpaolo Paolini

FacebookTwitterGoogle+

cristiani single e testimonianza del vangelo

I cristiani single

I cristiani single fanno parte a pieno titolo della Chiesa di Cristo. Qui con il termine “cristiani” intendiamo coloro che sono seguaci di Cristo e appartengono alla Chiesa cattolica. Abbiamo voluto usare questo termine perché è quello antico e originale. Il termine “cattolico” significa anche “universale”. Come sappiamo c’è una dolorosa divisione fra i cristiani. I cattolici hanno tutti i sette sacramenti e sono uniti al Papa. I cristiani-ortodossi hanno anche loro i sette sacramenti ma non riconoscono l’autorità del Papa. I cristiani protestanti hanno il battesimo e diverse interpretazioni dell’Eucaristia. Essi danno molta importanza alla Sacra Scrittura. Questa è, ovviamente, una presentazione delle differenze esistenti molto sintetica e non completa. Tutti sono seguaci di Cristo. Con il dialogo bisogna cercare di sanare questa ferita perché Cristo è uno e non vuole queste divisioni fra i suoi fratelli.

 

cristiani single e rapporti interpersonali

I cristiani single sono pienamente inseriti nel Corpo mistico di Cristo e ne fanno parte. Possiamo distinguere due categorie di cristiani single. Infatti esistono cristiani single che sono tali per scelta e altri che, invece, sono alla ricerca dello stato di vita che più gli corrisponde. I cristiani single spesso vivono da soli e non in una famiglia o in una comunità come altre categorie di persone. Questo fatto non deve favorire l’isolamento spirituale dei cristiani single. Questo è un tema molto importante che ricorre spesso in questi articoli. Infatti per avere una vita spirituale e sociale soddisfacente bisogna evitare l’isolamento sociale e spirituale. Dio ha creato l’essere umano con il profondo bisogno di mettersi in relazione con gli altri. Infatti nessuno basta a sé stesso. I cristiani single  hanno bisogno degli altri per realizzare compiutamente la loro vita sociale e spirituale. Non è possibile avere una vita sociale senza relazioni con gli altri: questa è una contraddizione in termini. I cristiani single dovranno cercare di intessere una fitta rete di amicizie per avere una soddisfacente vita sociale. I cristiani single, soprattutto, dovrebbero cercare di avere amicizie vere. L’amicizia è un rapporto oggettivamente profondo che non va d’accordo con l’isolamento sociale. Questo è un bene e i cristiani single  dovrebbero cercare di coltivare rapporti di amicizia veri. In questo modo la loro realizzazione a livello umano e spirituale ne beneficerà sicuramente. Infatti la dimensione sociale e quella spirituale si condizionano vicendevolmente. I cristiani single che riusciranno ad avere una vita sociale soddisfacente, avranno anche una vita spirituale migliore. I cristiani single non dovrebbero avere solo amicizie cattoliche.

cristiani single e testimonianza

I cristiani single devono vivere immersi nella società dialogando con tutti. Crediamo che, se c’è rispetto reciproco, i cristiani single possano realizzare amicizie belle e vere anche con persone che hanno una religione o una visione della vita diverse. I cristiani single devono essere, come tutti i seguaci di Cristo, difensori della libertà di religione e della dignità di ogni persona umana. I cristiani single, essendo liberi da legami, possono portare la bellezza del vangelo di Cristo in ogni parte della società. I cristiani single, grazie alla loro posizione nella società e nella Chiesa, possono essere veramente eccellenti protagonisti della nuova evangelizzazione. Ovviamente, come detto sopra, i cristiani single devono proporre il vangelo di Cristo nel pieno rispetto della libertà di tutti. Il vangelo non può mai essere imposto. Dio stesso vuole un’adesione libera al suo messaggio di salvezza. La libertà è un dono di Dio e deve essere difesa. I cristiani single per poter fare tutto questo devono prima di tutto vivere il messaggio evangelico. Solo se Cristo vive in loro essi potranno essere testimoni credibili. Le lezioni di catechismo o di teologia non servono se chi propone il messaggio evangelico non lo vive. I  cristiani single, come tutti coloro che sono impegnati nell’evangelizzazione, devono tenere presente che la religione cristiana non è una morale o una dottrina ma un avvenimento. Dio ha tanto amato il mondo fino a donare il suo unico figlio in espiazione di tutti i peccati. Gesù è risorto e vive. I cristiani single possono arrivare in luoghi della società dove altri più difficilmente possono giungere. I cristiani single, in questi luoghi, devono annunciare Cristo facendo vedere agli altri non un libro di catechismo o di teologia ma la bellezza dell’incontro con Cristo che essi hanno fatto. Devono  annunciare agli altri quanto è bello vivere il vangelo. Solo i cristiani single che vivranno in profonda comunione con Cristo potranno trasmettere la bellezza salvifica del vangelo. Il vangelo è Cristo. Quello che conta e che deve essere trasmesso non è un racconto storico, ma l’incontro vivo e attuale con Cristo. I cristiani single  possono portare la bellezza dell’incontro con Cristo che hanno fatto e che vivono in posti dove altri non possono andare. I cristiani single, proprio per questo, possono essere risorse fresche e speciali per portare l’amore nel mondo e nella società. I cristiani single per vivere in questo modo nella società, devono essere inseriti adeguatamente nella Chiesa. I cristiani single non potranno avere la luce e la forza per testimoniare Cristo se non vivranno fortemente uniti a Cristo stesso. Per fare questo i cristiani single devono vivere immersi nella Chiesa mistero di comunione. I cristiani single non devono limitarsi ad andare alla Santa messa della domenica. Questa deve essere il centro di tutta la loro vita spirituale ma non può bastare. I cristiani single dovranno impegnarsi a costruire la comunione nella Chiesa intessendo una fitta rete di incontri cattolici e di amicizie cattoliche. L’appartenenza ad una comunità di riferimento con la quale fare un cammino spirituale è molto importante per tutti i cristiani single. Nella Chiesa Corpo mistico di Cristo tutte le membra sono intimamente legate fra di loro. Se un membro soffre tutte soffrono, se un membro cresce spiritualmente tutte ne hanno un vantaggio. I cristiani single devono vivere e testimoniare la bellezza del loro incontro con Cristo prima di tutto nella Chiesa. I cristiani single che testimoniano Cristo ai fratelli nella fede, costruiscono la comunione nella Chiesa. I cristiani single non possono esentarsi da questo compito così importante. La chiesa è una comunione e anche i cristiani single devono contribuire con la loro vita e la loro testimonianza alla costruzione della Chiesa in quanto mistero di comunione.

cristiani single e amicizia con Cristo

I cristiani single potranno efficacemente costruire la comunione nella Chiesa e testimoniare Cristo nella società solo se diventeranno ogni giorno sempre più amici di Gesù. Il sacramento dell’Eucaristia deve essere il centro della vita dei cristiani single. Nell’Eucaristia Cristo è realmente presente. I cristiani single, quelli che possono, dovrebbero accostarsi quotidianamente a questo sacramento. Infatti dall’Eucaristia sgorgano fiumi di grazia, luce e forza. L’Eucaristia servirà anche come spirituale medicamento e interiore consolazione  per i cristiani single che avranno periodi o momenti di particolare difficoltà dove la lotta e il combattimento spirituale diventano più duri. L’Eucaristia deve essere il punto da cui parte l’azione a livello sociale ed ecclesiale dei cristiani single. I cristiani single che riusciranno a vivere la bellezza del vangelo di Cristo, realizzeranno sé stessi e potranno essere degli efficaci testimoni nel mondo e nella Chiesa.

Pierpaolo Paolini

 

FacebookTwitterGoogle+

single cristiani, amore trinitario e dialogo

I single cristiani occupano un posto particolare e di assoluta rilevanza nella società e nella Chiesa cattolica.  I single cristiani sono chiamati a realizzare la loro specifica vocazione seguendo Cristo ( infatti qui li chiamiamo proprio “cristiani” ) in un modo speciale, diverso da coloro che hanno fatto altre scelte di vita.

Single cristiani e vocazione ad amare

Comunque, i single cristiani condividono con gli altri battezzati e con tutte le persone la fondamentale vocazione ad amare. Ognuno di noi ha il profondo bisogno di amare ed essere amato. L’essere umano ha più bisogno di amore che di qualunque altra cosa. Infatti le cose non possono riempire il cuore dell’uomo: solo l’amore può realizzare una persona e renderla felice. I single cristiani, ovviamente, non differiscono dalle altre persone e condividono la stessa vocazione e chiamata all’amore. I single cristiani potranno realizzare tale vocazione mettendosi in relazione con il prossimo e aprendosi agli altri, soprattutto ai più bisognosi. Molte volte la migliore medicina per ritrovare la serenità interiore non è comprarsi qualcosa di nuovo, ma donare qualcosa a chi è più sfortunato di noi.

single cristiani e comunità ecclesiale

I single cristiani dovrebbero cercare di essere inseriti in una comunità ecclesiale dove poter fare un adeguato cammino spirituale. I single cristiani devono amare, e per amare bisogna costruire la comunione con gli altri. La Chiesa è mistero di comunione. I single cristiani devono vivere inseriti in essa costruendo la comunione con gli altri fratelli di fede e con Dio. I single cristiani dovranno aprirsi anche a coloro che hanno modi di pensare e religioni diverse: infatti l’amore non può avere né confini né barriere. L’amore è prima di tutto rispetto. Rispetto della dignità e della libertà delle altre persone. I single cristiani possono portare il vangelo in luoghi dove altri non possono arrivare. Però, i single cristiani, dovranno testimoniare la bellezza del vangelo di Cristo con amore rispettando la libertà di tutti. L’imposizione non è amore. I single cristiani sono liberi da particolari legami e devono cercare di raggiungere quei posti nella società più lontani dal messaggio evangelico per proporlo con il buon esempio e con il dialogo. I single cristiani, per testimoniare adeguatamente la bellezza del vangelo, prima di tutto lo devono vivere realmente. Nessuno è perfetto e anche i single cristiani possono avere dei cedimenti. La cosa più importante è la tensione verso un rapporto con Cristo sempre più bello e intenso che deve trasparire anche nei più comuni atti quotidiani. I single cristiani devono tenere presente che  non è la grandezza dell’azione i sé che conta ma l’amore con cui la si compie. Quello che conta è l’intensità dell’amore.I single cristiani devono vivere l’amore intensamente.

single cristiani e amore trinitario

I single cristiani, vivendo inseriti nella Chiesa che è mistero di comunione, dovranno realizzare relazioni ed interazioni belle, positive e costruttive che siano un riflesso del’amore che c’è nella Santissima Trinità. Dio è uno ma in tre persone uguali e distinte. Vi è un’ unica natura o essenza che sussiste in tre persone divine, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Il Figlio è generato dal Padre e lo Spirito Santo procede dal Padre e dal Figlio come da un unico Principio. Lo Spirito Santo è l’amore che viene generato nel cuore della Trinità e fa parte di essa. I single cristiani devono rendere la loro vita ricca di relazioni fondate sull’amore ed essere efficaci testimoni dell’amore trinitario. I single cristiani devono curare in modo speciale le amicizie cattoliche e tutti gli incontri che fanno nella Chiesa e nella società col fine di essere testimoni dell’amore di Dio e della Chiesa in quanto mistero di comunione. Il fatto che i single cristiani spesso vivano da soli non deve essere una scusa per indebolire la loro testimonianza. Anzi, i single cristiani devono avere una vita sociale ed ecclesiale ricca di relazioni fondate sulla carità per essere efficaci costruttori di comunione. Il dialogo, rispettoso di ogni diversità e della libertà di tutti, deve essere una delle “armi” principali per fare conoscere a tutti il vangelo della pace e per costruire nella Chiesa una comunione sempre più solida e profonda. I single cristiani per realizzare tutto questo devono diventare sempre di più amici di Cristo incontrandolo anche quotidianamente nell’Eucaristia dove egli è realmente presente. I single cristiani, così, avranno la luce e la forza per realizzare sempre di più l’amore e la comunione nella società e nella Chiesa. Solo in questo modo i single cristiani potranno realizzare la loro fondamentale vocazione che è quella di donare amore.

single cristiani, combattimento spirituale e virtù

Il combattimento spirituale è una realtà che i single cristiani non possono evitare. Infatti per aumentare gli habitus virtuosi il combattimento è necessario. Quando il cammino spirituale inizia, solitamente, c’è una condizione di pace e tranquillità spirituale. Però questa condizione per i single cristiani non durerà a lungo. Infatti essi devono raggiungere la patria celeste e il cammino non può che avere delle difficoltà. Infatti i single cristiani sono sempre liberi di decidere se seguire Cristo oppure no. Dio non obbliga nessuno e vuole essere seguito non per forza ma per amore. Allora la lotta spirituale è indispensabile anche per mettere in gioco la libertà che i single cristiani possiedono. Infatti se non ci fosse la lotta e la tentazione i single cristiani deciderebbero facilmente per Dio ed egli non potrebbe vedere la forza dell’amore con cui viene fatta la scelta per lui. L’amore vero costa, altrimenti non possiamo chiamarlo amore. Anche Gesù sulla croce ha sofferto ed è morto per amore. I single cristiani devono ogni giorno mettersi alla sequela di Gesù con amore senza guardare o misurare quanto costa seguirlo. Coloro che lo hanno amato di più sono i martiri che hanno dato la vita fino allo spargimento di sangue per amore di Dio. Il terreno più proficuo per fare crescere le virtù acquisite sono proprio i momenti di difficoltà. I single cristiani non si devono mai scoraggiare perché è proprio nella prova e nella difficoltà che essi possono dimostrare il loro vero e puro amore per Dio. Molte sono le virtù che i single cristiani devono utilizzare nella prova. Però la virtù della fortezza è quella che solitamente viene più sollecitata. Infatti la pazienza, la costanza, la perseveranza e il coraggio per fronteggiare la paura e il dolore fanno parte della virtù della fortezza. I single cristiani devono chiedere incessantemente a Dio il dono della fortezza per non cedere di fronte a difficoltà che possono essere anche prolungate e per avere il coraggio di andare avanti, di scegliere e di non fermarsi mai anche quando la paura vorrebbe bloccare ogni azione. La preghiera è il momento propizio per chiedere tali virtù e il dono della fortezza. I single cristiani non devono mai tralasciare la preghiera perché senza l’aiuto di Dio essi non possono fare nulla di buono, spiritualmente parlando. I single cristiani dovranno in modo particolare cercare di aumentare la propria amicizia con Cristo soprattutto attraverso il sacramento dell’Eucaristia. In tale sacramento Cristo è realmente presente e darà luce e forza ai single cristiani in difficoltà. Anche il ricorso a Maria Santissima è fondamentale. Essa è la Madre di Dio ma è anche la mamma dei single cristiani che con essa non hanno nulla da temere. Maria li avvolgerà con il suo mantello fino a quando il temporale spirituale non sarà passato proteggendoli e consolandoli. I rosario è la preghiera che più di tutte le altre può avvicinare i single cristiani a Maria che è la loro mamma onnipotente per grazia. I single cristiani, dunque, sono invitati a recitare frequentemente il santo rosario, non solo nei momenti di difficoltà. Maria aiuterà efficacemente e dolcemente tutti i single cristiani a crescere nella virtù e a diventare sempre di più amici di Cristo. La Sacra Scrittura, poi, è la Parola di Dio per ogni persona e per i single cristiani. Anche la meditazione della Sacra Scrittura e, in special modo, del vangelo devono diventare atti d’amore quotidiani per tutti i single cristiani che, in questo modo, saranno ben equipaggiati per affrontare e vincere ogni difficoltà e lotta spirituale.

Pierpaolo Paolini

FacebookTwitterGoogle+

siti cattolici e costruzione della comunione

I siti cattolici costituiscono una presenza cristiana sul web. Questo è molto importante perché internet è sempre più diffuso e molte persone lo utilizzano per avere informazioni fresche e per comunicare. I siti cattolici devono rappresentare una presenza cristiana sul web rispettosa e aperta al dialogo. Gesù, nella sua missione terrena, ha portato il suo vangelo a tutti. I cattolici, allo stesso modo, non devono fare diversamente ma seguire il suo esempio. Oggi internet è sempre più diffuso ed è uno strumento di comunicazione molto potente ed importante: non utilizzarlo vorrebbe dire perdere una grande opportunità per fare conoscere il messaggio evangelico a tutti. I siti cattolici, dunque, sono una risorsa molto preziosa per la Chiesa e per la società.

Siti cattolici e dialogo sul web

Inoltre bisogna dire che il web non è solo un mezzo di comunicazione ma anche un vero e proprio ambiente intimamente connesso con tutta la società. Il web è uno spazio virtuale ma estremamente reale perché su internet la comunicazione c’è realmente e ogni messaggio può avere una valenza positiva o negativa; ogni messaggio può contribuire a costruire la civiltà dell’amore oppure quella dell’odio. Alla luce di tutte queste cose, i siti cattolici acquistano un’importanza ancora più grande. Infatti anche il mondo del web deve conoscere il messaggio di amore di Dio. Questo deve avvenire sempre attraverso un dialogo che rispetta tutte le diversità. I siti cattolici sono chiamati a fare conoscere Cristo e il suo messaggio sul web. Il mondo del web è fortemente interconnesso con tutta la società attraverso una relazione di feedback. Infatti quello che avviene sul web ha delle ripercussioni su tutta la società, e tutto quello che accade nel mondo “fisico” rimbalza sul web influenzando tutti coloro che navigano su internet. Questa interconnessione è talmente forte che i confini sono spesso molto labili. Infatti molte cose che vengono iniziate sul web vengono finite nel mondo chiamato reale e viceversa. Detto questo, dobbiamo riconoscere che i siti cattolici hanno un’importanza fondamentale nel panorama ecclesiale di oggi.

Siti cattolici e comunione

I siti cattolici, però, non possono costruire la comunione nella Chiesa. Cristo quando ha fondato la sua Chiesa ha voluto che essa fosse una comunione. Nella Chiesa ci deve essere la comunione fra le sue membra e fra le membra e il Capo della Chiesa che è Cristo. Senza questa comunione la Chiesa, così come l’ha voluta Gesù, non potrebbe esistere. La comunione nasce da forti rapporti interpersonali dove viene testimoniata la propria esperienza di Cristo. Questo non è possibile farlo attraverso i siti cattolici. I siti cattolici, però, hanno il loro ruolo ben preciso e definito. I siti cattolici devono essere dei fari di luce per tutti gli uomini e invitare la Chiesa a realizzare una comunione sempre più forte per rispondere sempre di più al progetto di Dio. I siti cattolici sono chiamati a promuovere la comunione nella Chiesa e a mettersi in dialogo con il mondo intero. Dai siti cattolici deve uscire un raggio dell’amore infinito che Dio ha per ogni persona umana. I siti cattolici devono cantare la misericordia infinita di Dio. Solo in questo modo e attraverso il dialogo i siti cattolici potranno promuovere la comunione nella Chiesa e lanciare a tutto il mondo il messaggio che Dio è amore e non rifiuta nessuno.

Pierpaolo Paolini

FacebookTwitterGoogle+

incontri cristiani e Corpo mistico di Cristo

Incontri cristiani è una parola chiave fondamentale per il Corpo mistico di Cristo. Infatti Gesù ha voluto sì una Chiesa gerarchica ma che però fosse una comunione. La Chiesa è formata dalle membra del Corpo mistico, i battezzati. Cristo è il Capo del Corpo: “Egli è il Capo del Corpo, cioè della Chiesa”( Colossesi 1,18). Tutto è perfettamente collegato e fra le membra del corpo c’è una comunione molto profonda. Infatti la grazia scorre attraverso il Corpo mistico di Cristo e, se trova un membro non disponibile ad accoglierla, anche le altre membra soffriranno.

incontri cristiani e perdono

Gli incontri cristiani si collocano nel cuore della Chiesa di Cristo. Infatti gli incontri cristiani non sono altro che la realizzazione di forti rapporti interpersonali fra le membra del Corpo mistico dove al centro ci deve essere l’annuncio della bellezza dell’incontro con Cristo. Ogni membro di questo mistico Corpo annuncia agli altri il suo incontro con Cristo: da qui nasce la comunione  fra le membra del Corpo. Se infatti Cristo è stato incontrato veramente, nasce impetuoso il desiderio di annunciare agli altri la grandezza e la bellezza di questo incontro. Il cuore degli incontri cristiani è l’annuncio e la testimonianza della propria esperienza di Cristo: così si costruisce la comunione nella Chiesa. Gli incontri cristiani sono indispensabili nella Chiesa e devono essere sottolineati dalla carità e dal perdono. Infatti non è possibile costruire la comunione nella Chiesa se i rapporti fra le sue membra non sono informati dalla carità. Dio è amore. Gli incontri cristiani dovranno essere un riflesso dell’infinito amore di Dio per essere autentici. Senza carità non ci può essere l’amore e neanche la Chiesa così come la vuole Gesù. Il perdono è un’altra dimensione fondamentale degli incontri cristiani. Infatti la carità non può esistere senza il perdono. Gesù ha comandato di perdonare sempre. Egli stesso ha dato per primo l’esempio perdonando tutti, anche i suoi carnefici. Senza la dimensione del perdono non è possibile realizzare profondi rapporti interpersonali che abbiano al centro l’amore e la carità. Senza il perdono non è possibile instaurare rapporti duraturi sottolineati dalla carità. Il perdono è una dimensione fondamentale degli incontri cristiani. Senza il perdono non è possibile costruire la comunione nella Chiesa. Gli incontri cristiani dovranno essere sempre sottolineati dalla dimensione del perdono. Gesù ha chiesto ai suoi seguaci, cioè ai cristiani, di perdonare sempre senza stancarsi.

incontri cristiani ed eucaristia

Anche i sacramenti sono indispensabili per costruire la comunione. Il più importante degli incontri cristiani per costruire la comunione deve essere l’Eucaristia della domenica. Qui i fratelli si riuniscono tutti insieme non per ricordare un momento storico anche se importante, ma per partecipare attivamente alla celebrazione eucaristica che è il memoriale della passione, morte e risurrezione di Gesù Cristo. Memoriale vuol dire che, seppur in modo incruento, qui ed ora si attualizza la passione, morte e risurrezione di Gesù. I partecipanti entrano in comunione fra di loro e possono incontrare Cristo realmente presente nel sacramento dell’Eucaristia. Questo è il primo degli incontri cristiani che ogni membro del Corpo mistico deve fare. Infatti senza essere amici di Cristo e senza averlo veramente incontrato non è possibile annunciarlo agli altri testimoniando la propria esperienza di lui. Senza essere in comunione con Dio non è possibile avere la forza di testimoniarlo e di costruire la comunione nella Chiesa.

Pierpaolo paolini

FacebookTwitterGoogle+

blog cattolici e nuova evangelizzazione.

I blog cattolici costituiscono un fenomeno legato alle nuove tecnologie. Internet è la tecnologia principale che permette l’esistenza dei blog cattolici. Internet è sempre più diffuso e questo facilita la diffusione dei blog cattolici e del loro messaggio.

Blog cattolici, mondo “reale” e mondo virtuale

I blog cattolici fanno parte del mondo virtuale. Però il mondo virtuale è sempre di più interconnesso con il mondo non virtuale o “reale”. Preferiamo mettere l’aggettivo “reale” fra virgolette perché il web e tutto ciò che esiste sulla rete costituisce e forma un vero e proprio ambiente dove le persone comunicano fra di loro; internet è un mezzo di comunicazione ma anche un ambiente dove si realizza, ormai, una parte della vita delle persone. Mondo reale e mondo virtuale sono talmente interconnessi fra di loro che non è possibile trovare dei confini precisi. Questo vale anche per i blog cattolici. Ciò che viene attuato sul web e sui blog cattolici ha inevitabilmente una influenza su tutta la società.

Blog cattolici, comunicazione ed evangelizzazione

Detto questo, possiamo comprendere ancora meglio l’importanza del web e dei blog cattolici. Anzi, attraverso la rete la comunicazione è molto più veloce ed immediata e i blog cattolici possono fare arrivare il loro messaggio in tutto il mondo nello stesso tempo. I blog cattolici,quindi, rappresentano una grande opportunità per fare conoscere la cultura cattolica a tutti. Nella storia dell’umanità non c’è mai stato un mezzo di comunicazione così potente come internet. La Chiesa e il mondo cattolico non devono avere paura di internet ma cogliere questa grande opportunità. I blog cattolici devono essere fedeli al magistero della Chiesa per avere una azione efficace nel mondo. I blog cattolici devono mettersi in dialogo con tutti senza discriminare nessuno. I blog cattolici dovrebbero aprire discussioni su interessanti argomenti di attualità e coinvolgere tutti coloro che desiderano partecipare rispettando sempre le altre religioni e tutte le opinioni. Sui blog cattolici deve esserci una discussione rispettosa di tutti, anche della religione cattolica, ovviamente. I blog cattolici non devono perdere la loro identità. Dialogare mantenendo ben ferma la propria identità: questa è la via migliore per fare conoscere la dottrina della Chiesa sui più importanti temi di attualità.

Blog cattolici e Cristo

I blog cattolici devono mettere al centro di ogni discussione Cristo e il suo messaggio. I blog cattolici devono annunciare prima di tutto l’amore infinito di Dio nei confronti dell’umanità. Il Padre ha tanto amato il mondo da dare il suo unico figlio in sacrificio di espiazione per tutti. Nessuno si meritava tanto amore, ma Dio ha dimostrato di essere Padre misericordioso. I blog cattolici devono annunciare che il Padre ama tutti e che nessuno è indegno di avvicinarsi a Dio e alla Chiesa. Nessuno deve stare lontano da Dio e dalla Chiesa perché si sente peccatore, perché sa che la sua vita è piena di sbagli e di male. Certamente Dio vuole che ci sia l’impegno alla conversione, però è pronto ad accogliere tutti. La misericordia di Dio è più grande di ogni peccato. I blog cattolici, se vogliono intraprendere un dialogo fruttuoso con coloro che sono lontani dalla Chiesa, devono prima di tutto annunciare nelle loro discussioni che Dio è amore e che la sua misericordia è infinita. Nessuno è perfetto e ogni persona sente il bisogno di essere accolta, amata e perdonata. I blog cattolici devono dire chiaramente che nella Chiesa c’è posto per tutti.

Blog cattolici e dialogo rispettoso

I blog cattolici possono avere diverse specializzazioni. Alcuni tratteranno dei temi che altri, invece, non toccheranno nemmeno. La cosa più importante è sfruttare il fatto che, attraverso i blog cattolici, si può veramente aprire un dialogo. Infatti ad ogni discussione è possibile partecipare lasciando un commento. Questo è un modo molto utile per interagire con gli altri utenti e con lo staff del blog su argomenti importanti. La discussione deve essere guidata bene affinché ci sia sempre rispetto reciproco e affinché il magistero della Chiesa sia sempre rispettato. Inoltre, come detto sopra, è importante che nel cuore delle discussioni ci sia Cristo e il suo amore infinito per tutti gli uomini. I blog cattolici non solo possono essere molto utili per dialogare con coloro che sono lontani dalla Chiesa. I blog cattolici, infatti, dovrebbero essere degli ambienti dove gli stessi cattolici crescono nella fede conoscendo Cristo e la dottrina della Chiesa in modo più approfondito. Sui blog cattolici è possibile affrontare discussioni di ogni tipo, temi di attualità e la stessa storia attraverso l’occhio della fede. I blog cattolici possono essere molto utili per la nuova evangelizzazione del mondo occidentale e secolarizzato di oggi. Infatti nella odierna società secolarizzata ci sono persone che rifiutano il cristianesimo credendo di conoscerlo bene, mentre in realtà hanno una visione distorta di esso. I blog cattolici possono essere un faro di luce per tutti. Poi, ovviamente, ognuno è sempre libero di decidere quello che vuole. Dio stesso vuole che le persone siano libere. I blog cattolici non possono, da soli, realizzare la nuova evangelizzazione e aiutare le persone ad avere una visione più chiara della dottrina della Chiesa su determinate tematiche. I blog cattolici, però, possono sicuramente costituire un aiuto prezioso per raggiungere le persone e proporre a tutti una discussione equilibrata, basata su dialogo e sul rispetto, su molti temi importanti. Non bisogna avere paura del web. Inoltre i blog cattolici devono essere una presenza cristiana sul web, che come detto sopra, non è un semplice mezzo di comunicazione ma un vero e proprio ambiente strettamente interconnesso con il mondo chiamato reale. I blog cattolici devono essere un luogo e uno strumento  a servizio dell’uomo.  Solo in questo modo, e mettendo Cristo al centro delle discussioni, potranno favorire una nuova cultura dove la persona è sempre più valorizzata e rispettata.

Pierpaolo Paolini

FacebookTwitterGoogle+

incontri cattolici e comunione nella Chiesa

Incontri cattolici è un termine che indica le relazioni che vengono costruite all’interno della Chiesa in quanto Corpo mistico di Cristo. Gli incontri cattolici sono fondamentali e sono come l’anima della Chiesa. Spiegheremo di seguito meglio tale concetto. Cristo è il Capo del Corpo. Gli incontri cattolici sono vitali perché senza di essi nella Chiesa non ci sarebbe comunicazione fra le membra del Corpo mistico di Cristo. Ma senza comunicazione le membra del Corpo mistico non potrebbero scambiarsi amore né testimoniare vicendevolmente la bellezza dell’incontro con Cristo.

Incontri cattolici e costruzione della comunione

Gli incontri cattolici sono indispensabili per costruire la comunione nella Chiesa. La Chiesa senza comunione non potrebbe esistere perché la Chiesa è mistero di comunione. Gli incontri cattolici, dunque, sono indispensabili. Senza incontri cattolici non ci sarebbe quella fitta trama di relazioni ed interazioni che costruisce ogni giorno la comunione nella Chiesa di Cristo. Nel Corpo mistico tutte le membra sono unite fra di loro con un legame di profonda solidarietà. Così come in un corpo se una parte soffre tutto il corpo soffre, così avviene anche nella Chiesa. Se un membro soffre anche tutti gli altri soffrono. Se un membro ha salute spirituale, tutto il corpo ne trae giovamento. Gli incontri cattolici si inseriscono in questo contesto di profonda solidarietà. Quando Gesù ha fondato la Chiesa, ha voluto che in essa ci fosse la comunione fra le membra e fra le membra e il Capo del corpo. Gli incontri cattolici si inseriscono pienamente dentro il progetto di salvezza di Dio per l’umanità. Gli incontri cattolici realizzano la comunione nella Chiesa e vanno incontro pienamente anche alla struttura antropologica della persona umana. Infatti Dio ha creato l’essere umano non perché vivesse isolato ma perché si realizzasse pienamente solo mettendosi in relazione con gli altri. Gli incontri cattolici non hanno solo una dimensione spirituale e soprannaturale ma anche una dimensione antropologica. Gli incontri cattolici realizzano la persona umana integralmente. Gli incontri cattolici sviluppano la persona umana nella sua dimensione antropologica e soprannaturale. La Chiesa non è contro l’uomo ma per l’uomo, per la sua integrale realizzazione. Gli incontri cattolici vanno a soddisfare il profondo bisogno che ogni persona ha di dare e ricevere amore. Solo mettendosi in relazione con gli altri e con Dio è possibile amare ed essere amati. Gli incontri cattolici vanno in questa direzione per una piena realizzazione della persona.

incontri cattolici e carità

Anche Santa Caterina da Siena nel suo “Dialogo della Divina Provvidenza” afferma che Dio ha voluto che ognuno avesse bisogno delle altre persone. Questo per fondarci meglio nella carità. Gli incontri cattolici, infatti, saranno autentici solo se avranno come dimensione fondamentale la carità. Nel disegno di Dio gli incontri cattolici devono servire per realizzare la persona umana integralmente e per costruire la comunione nella Chiesa. Gli incontri cattolici, però, se vogliono essere fedeli al progetto di Dio devono essere sempre sottolineati dalla Carità e dal perdono. Gli incontri cattolici devono essere un efficace riflesso dell’amore trinitario. Dio è amore, come afferma San Giovanni evangelista. Gli incontri cattolici per costruire la comunione nella Chiesa dovranno essere sottolineati dalla dimensione del perdono. Nessuno è perfetto e senza la carità del perdono non è possibile costruire la comunione nella Chiesa. Gli incontri cattolici dovranno essere una reciproca testimonianza della bellezza dell’incontro con Cristo. Ognuno dovrà parlare di Cristo agli altri non salendo su una cattedra ma vivendo Cristo nella sua vita quotidiana. Solo così gli incontri cattolici potranno costruire la comunione. Il primo degli incontri cattolici che ognuno deve fare è quello con Cristo. Solo partendo dalla comunione con Cristo sarà possibile costruire la comunione nella Chiesa con i fratelli. Gli incontri cattolici sono essenziali per la Chiesa. Gli incontri cattolici devono costantemente essere nutriti dalla vita e dalla grazia di Cristo per costituire quella fitta rete di interazioni e relazioni che costruisce la comunione nella Chiesa.

Pierpaolo paolini

FacebookTwitterGoogle+

siti di incontro cattolici e nuove amicizie

I siti di incontro cattolici

I siti di incontro cattolici costituiscono una presenza sempre più importante nel mondo del web. Infatti i siti di incontro cattolici possono diffondersi sempre di più grazie alla crescente diffusione di internet. I siti di incontro cattolici hanno il compito di fare incontrare i cattolici sul web. Essi fanno parte della più ampia categoria dei siti di incontro, però si sono specializzati nell’aiutare i cattolici e quelli che lo desiderano ad incontrarsi on line per poi magari approfondire il rapporto che è nato anche “off-line”.

Siti di incontro cattolici, nuove amicizie e la ricerca dell’anima gemella

I siti di incontro cattolici possono aiutare molte persone a trovare nuove amicizie sul web. I single cattolici possono utilizzare i siti di incontro cattolici per cercare l’anima gemella. Ovviamente sul web ci può essere un approccio e l’inizio di un rapporto che poi deve essere approfondito incontrandosi anche in un luogo fisico. Certamente possono esistere anche rapporti fra persone che si sviluppano soltanto on line e che, quindi, nascono sui siti di incontro cattolici e lì rimangono. Il web, infatti, non è solo un mezzo di comunicazione ma un vero e proprio ambiente dove molte persone entrano in relazione. Però la comunicazione che si può realizzare sul web e sui siti di incontro cattolici è diversa. Da una parte è più veloce e dinamica. Questo è un vantaggio. D’altra parte sul web e sui siti di incontro cattolici non è possibile che fra gli interlocutori si sviluppi la comunicazione corporea. Il corpo ha un’importanza rilevante nella comunicazione. Infatti due amici si possono abbracciare manifestando l’affetto reciproco mentre due sconosciuti non possono farlo. Quando due persone si conoscono e si incontrano per la prima volta si scambiano una stretta di mano, ecc. Il linguaggio corporeo è soggetto a norme che variano a seconda della cultura. Ogni cultura ha le proprie norme che regolamentano il linguaggio corporeo. I siti di incontro cattolici sono sicuramente molto utili per conoscere nuove persone. Però se gli interlocutori vogliono approfondire il rapporto che è nato devono, in un secondo tempo, incontrarsi in un bar oppure in una parrocchia per conoscersi meglio.

I siti di incontro cattolici devono avere personalità

I siti di incontro cattolici non devono essere uguali agli altri siti di incontro. I siti di incontro cattolici devono avere una certa personalità che dice chiaramente che il loro orientamento è religioso e si ispira alla religione cristiana. Per questo motivo i siti di incontro cattolici dovrebbero contenere degli approfondimenti sui temi di attualità nel pieno rispetto della dottrina della Chiesa. Inoltre i siti di incontro cattolici dotati di una chat o di un blog possono mettere meglio in relazione i loro utenti. Sui siti di incontro cattolici deve esserci una specie di luce che fa capire a tutti gli utenti che lì, anche sul web, Cristo è presente. Questo è molto importante. Quando una persona che naviga sul web entra in un sito di incontri cattolici deve subito capire la particolare natura del sito in cui è entrato. Per questo motivo i siti di incontro cattolici devono curare molto bene i contenuti e le immagini che ci sono. I siti di incontro cattolici non possono risolvere da soli pienamente il profondo bisogno di relazioni che ogni persona possiede. Però possono sicuramente essere molto utili per fare incontrare nuove persone e per arricchire la propria vita. Inoltre, attraverso di essi, è possibile anche trovare nuovi amici e magari l’anima gemella.

Pierpaolo Paolini

FacebookTwitterGoogle+