partecipare ad un pellegrinaggio per cattolici single e incontri

partecipare ad un pellegrinaggio per cattolici single: incontri, amicizie e fede

Partecipare ad un pellegrinaggio per cattolici single deve essere, prima di tutto, una buona occasione per crescere nella fede in Cristo. Questo è il vero punto di partenza per costruire vere amicizie e relazioni autentiche facendo incontri seri e nuove conoscenze. Infatti l’essenza dei pellegrinaggi per single cattolici non è quella di trovare l’anima gemella. L’obiettivo fondamentale è incontrare in un modo nuovo la persona di Cristo per maturare la propria relazione con lui. Indubbiamente la comunità serve. Infatti questa maturazione nella fede cristiana cattolica, potrà arrivare grazie alla testimonianza del proprio incontro con Gesù. Poi, da qui, parte tutto il resto.

partecipare ad un pellegrinaggio per single cattolici: fede, anima gemella e relazioni

Sicuramente bisogna sempre partire dalla persona di Cristo. Infatti è lui che può dare senso e significato alle nostre azioni, alla storia, alle cose e anche alle relazioni. Anche un viaggio per single cattolici ha senso solo se al centro c’è Cristo Gesù.

Ecco, allora, che la natura più vera di questi pellegrinaggi non sta nel trovare l’anima gemella. L’essenza dei pellegrinaggi per cattolici che sono ancora single sta nell’incontro con Cristo.

Questo incontro, che è fondamentale, avviene attraverso la preghiera e grazie all’incontro con gli altri. Di conseguenza l’organizzazione di un pellegrinaggio per single seguaci di Cristo, non deve trascurare la vita comunitaria e i momenti di preghiera.

La vita comunitaria riguarda la condivisione del pellegrinaggio stesso. I momenti di preghiera devono essere fatti insieme, comunitariamente, ma ci devono anche essere degli spazi in cui ogni singolo partecipante può meditare e stare solo con l’Amico per eccellenza: Gesù.

Ovviamente è molto utile fare questi pellegrinaggi in posti suggestivi dove la fede è viva, luoghi che possono suscitare forti emozioni e un risveglio della fede stessa: Loreto, Gerusalemme, Fatima, ecc.

Dal rapporto con Cristo e da una personale maturazione della fede, potrà poi avere luogo anche la ricerca dell’anima gemella. Del resto le occasioni ci sono in un pellegrinaggio, se Dio vuole.

Però tutto deve partire e arrivare a Dio. Solo se la persona di Cristo sarà al centro del pellegrinaggio, i singoli potranno maturare anche nelle relazioni e, magari, trovare una persona speciale con cui costruire una relazione bella, duratura e fondata sull’amore.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+