perché cercare cattolici single su internet ?

Perché cercare cattolici single su internet ? Amicizie, relazioni e incontri

Perché cercare cattolici single su internet ? Questa è una domanda che molti possono porsi. Infatti il fenomeno degli incontri online è sempre più sviluppato. Un crescente numero di persone decide di cercare nuove amicizie e l’anima gemella affidandosi al web.  La rete è un sistema di comunicazione che permette, in effetti, di fare nuovi incontri e amicizie.

Dobbiamo vedere nel web una nuova dimensione della società dove ogni gruppo di persone che vive al di fuori di internet, è presente. Di conseguenza sul web possiamo trovare, più o meno, le stesse persone che lavorano, studiano, vivono al di fuori della rete. Ecco perché il web è così interessante e, se utilizzato correttamente, può davvero cambiare in meglio la vita alle persone.

perché cercare cattolici single su internet ? Incontri seri online e relazioni

Come abbiamo detto sopra, il web riflette la società nei suoi pregi e difetti. Online possiamo fare ogni tipo di incontro. In tale contesto cercare single cattolici sul web significa andare alla ricerca di incontri seri dove vi è la reale possibilità di costruire relazioni autentiche e famiglie cristiane.

Infatti i single cattolici che navigano su internet, non sono alla ricerca di avventure o di incontri occasionali. Questi single sanno molto bene che questi incontri non possono dare risposte efficaci alla domanda di amore vero che alberga nel loro cuore. Solo incontri seri possono fare scoccare la scintilla che potrà dare vita ad una relazione di coppia sottolineata dal dialogo, dalla collaborazione, dal rispetto reciproco, dall’intesa, dalla comprensione e dalla passione.

Tutte queste dimensioni devono essere presenti nelle relazioni serie e appaganti.

La fede, poi, andrà a trasfigurare queste relazioni iniziate sul web donandogli un respiro “eterno” che tende all’infinito. Il cuore, del resto, non si accontenta di ciò che finisce.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+