trovare una persona speciale grazie alle chat cattoliche: consigli e regole

trovare l’amore grazie alle chat cattoliche

Trovare una persona speciale grazie alle chat cattoliche oggi è possibile. Infatti, come abbiamo detto anche altre volte, oggi il mondo è cambiato e, sempre più spesso, i single cattolici si incontrano online. Il web è diventato una nuova ed importante dimensione della società dove le persone possono fare acquisti, esprimere la propria opinione, lavorare, studiare e conoscere nuove persone. Una chat cattolica può essere decisiva per fare l’incontro giusto, l’incontro che da una svolta alla propria vita relazionale ed affettiva.

Ovviamente, solo online, non è possibile costruire una relazione in modo completo. Questo è ovvio. Però tutto, sempre, parte da un incontro speciale che oggi può essere fatto anche sul web. Frequentare le chat cristiane permette di fare nuove conoscenze e aumenta la possibilità di costruire la propria vita relazionale e affettiva.

trovare una persona speciale grazie alle chat cattoliche: gentilezza

Per sfruttare al meglio la nuova opportunità offerta da una chat cattolica, bisogna seguire determinate regole. Infatti il linguaggio online è diverso rispetto a quello che può essere realizzato al di fuori della rete. Sul web non è possibile porre in essere il linguaggio corporeo: una pacca sulla spalla, un bacio, un abbraccio, ecc. Però tutti questi elementi, in qualche modo, devono essere presenti quando incontriamo una persona che ci sembra essere quella giusta per noi.

Esiste anche un corteggiamento online. I messaggi corrono sulla rete molto velocemente portando informazioni ma anche emozioni.

Gentilezza e autenticità sono due caratteristiche che ogni single cattolico che cerca l’anima gemella su una chat cattolica deve porre in essere.

Essere gentili significa cercare la persona che ci interessa. Possiamo inviargli un mazzo di fiori virtuale oppure un sorriso accattivante. Inoltre è possibile e auspicabile anche inviare messaggi dove ci si presenta e dove è possibile fare anche qualche domanda ( non troppo personale, almeno all’inizio ).

Essere gentili significa cercare di rispondere subito ai messaggi che si ricevono. Ovviamente nessuno è obbligato a rispondere: infatti se la persona che ci contatta non fa per noi, possiamo anche decidere di non dirgli nulla ( anche se è auspicabile dargli la risposta in modo delicato e gentile senza offenderla ).

Essere gentili significa anche non offendere mai le persone con cui intratteniamo la nostra corrispondenza online. Le offese devono sempre essere eliminate dal nostro modo di essere e di agire.

Essere gentili significa anche non insistere. Se una persona non risponde ad un nostro messaggio, forse possiamo provare ad inviarne un secondo. Però, poi, basta. Se quella persona non risponde dobbiamo lasciarla in pace. Nessuno ha il diritto di fare amicizia o di costruire una relazione con chi vuole, così “a comando”. In campo sentimentale e relazionale ogni persona deve sentirsi libera. Inoltre, con l’insistenza non si ottiene nulla, anzi la persona “bombardata” da troppi messaggi si allontana sempre di più ( giustamente ).

trovare una persona speciale grazie alle chat cattoliche: autenticità

Essere autentici è fondamentale. Non bisogna mai ( online o al di fuori di internet ) millantare qualità che non si possiedono. Non bisogna mentire e non è necessario presentarsi agli altri in un modo “artificiale” e non genuino.

L’autenticità è una qualità appezzata da tutti. Di conseguenza questo habitus porterà i frutti sperati. Inoltre chi non è genuino con gli altri, non potrà mai costruire relazioni belle, vere e appaganti e, di conseguenza, non riuscirà mai a realizzarsi affettivamente come vorrebbe.

Essere autentici e genuini è fondamentale, sempre: questo vale sul web e al di fuori della rete.

Pierpaolo Paolini ( Amicizie Cattoliche )

FacebookTwitterGoogle+